WiP Radio

Torta magica, questa sconosciuta.

Torta magica, questa sconosciuta.

In rete ormai impazzano da tempo foto e ricette per realizzare la famosa “magic cake” o semplicemente torta magica. Nonostante fossi un po’ scettica lo sono sempre dinanzi a queste novità un po’ strane, ho deciso di provarci anche io e realizzare la mia prima torta magica. Opinioni? Be’, se avessi avuto la teglia delle giuste dimensioni sarebbe certamente venuta dell’altezza giusta, ma era comunque molto gustosa. Con pochissimi ingredienti riuscirete ad ottenere la fragranza di una torta da forno, la morbidezza di un budino e la solidità di una base biscottata. Curiosi?

Torta magica al cacao

75 g farina tipo 00
50 g di cacao
4 uova a temperatura ambiente
1 cucchiaio di acqua fredda
150 g di zucchero semolato
125 g di burro fuso freddo
1 bacca di vaniglia
500 ml di latte fresco
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di succo di limone

Iniziate fondendo il burro in un pentolino e lasciatelo raffreddare. Fate scaldare in torta magicaun altro pentolino il latte con dentro i semi della bacca di vaniglia e lasciatelo intiepidire. Molto bene, adesso dovete separare gli albumi dai tuorli: versate i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero e montate il composto per almeno 10 minuti fino a rendere tutto chiaro e spumoso. Continuando a sbattere unite un cucchiaio di acqua fredda e un pizzico di sale.
Piano pianounite il burro ormai freddo e continuate a sbattere per qualche minuto.
Setacciate la farina insieme al cacao e aggiungeteli all’interno del composto continuando a sbattere e inserendo a filo il latte intiepidito. Continuate a mescolare facendo attenzione a non creare grumi. Adesso montate gli albumi e una volta stabilizzati unite qualche goccia di limone, continuate a montarli fino a che si saranno a neve non troppo ferma.
Incorporate gli albumi al resto del composto molto delicatamente mi raccomando, facendo attenzione a non smontarli, fino ad ottenere un impasto piuttosto liquido.
Imburrate e infarinate una teglia da cm 20×20. Mi raccomando le misure! Se rischiate che vi venga un po’ più bassa come nel mio caso. Adesso infornate a 160° per 70 minuti nel forno statico, fino a che la superficie non diventerà bella dorata.
Una volta cotta lasciatela raffreddare nella teglia, non torta magicacercate di sformarla perchè c’è da fare un’ultimo passaggio: coprite la teglia con della pellicola trasparente e lasciate compattar la torta  in frigo per almeno 2 ore.
Trascorso il tempo tagliate la torta a cubetti e spolverate con abbondante dello zucchero a velo oppure con cacao amaro.

Per una buona riuscita della torta ecco qualche piccolissimo suggerimento per voi:

– le uova devono essere a temperatura ambiente
– il latte deve essere scaldato e aggiunto all’impasto tiepido, non caldo. Mi raccomando di non farlo bollire.
– il burro deve essere freddo
– i bianchi devono essere montati a neve non troppo ferma
– la teglia deve essere di piccole dimensioni così che la torta riesca a crescere e non rimanga troppo bassa.
Potete realizzare la torta magica anche nella versione classica alla vaniglia, vi basterà eliminare il cacao e sostituirlo con 115 gr di farina 00. Tutto il resto rimane invariato.

Autore del Post

Giada Baicchi

Giada Baicchi ama i gatti e la creatività, adora il teatro ed il vintage. Introversa ma iperattiva, odia i cibi agrodolci.

Commenti