ON AIR


Impressioni di viaggio di Dicembre!

Impressioni di viaggio di Dicembre!

L’avventura Limense è terminata, e a Dicembre mi trovo a confidarvi le mie impressioni di viaggio!

Dopo un mese e 10 giorni sono tante le cose che avrei da raccontarvi, molte ve le ho già svelate mentre le stavo vivendo.

  1. Vi ho parlato delle persone che ho conosciuto attraverso post e articoli come la storia di Max che dall’Italia è volato in Perù per rifarsi una vita e un lavoro.
  2. Vi ho raccontato delle mie avventure a Machu Picchu e della scalata faticosissima alla Montagna dei 7 colori su IG.
  3. Molti di voi avranno visto anche la diretta di cucina che sono riuscita ad organizzare grazie a Veronetta129, per il progetto Indovina chi viene a cena_vr che purtroppo anche quest’anno si dovrà svolgere online. Con la partecipazione straordinaria di Carina dell’Istituto italiano di cultura di Lima, abbiamo cucinato la Causa e la Carbonara. Inserendoci così anche nel palinsesto degli eventi per la settimana della Cucina Italiana nel mondo!

Il Perù è stata una scoperta, un soggiorno davvero particolare per cui devo ringraziare solo mia cugina Silvia Vallini, a cui auguro davvero il meglio per questa importantissima avventura che l’accompagnerà per i prossimi anni.

Non basterebbe un articolo intero per menzionare tutti coloro che mi hanno aiutato e supportato. In generale in Perù le persone sono gentilissime!

Ma: THE SHOW MUST GO ON!

E dopo 12 ore di aereo sono atterrata a Madrid. La capitale!

A Madrid ho rincontrato il mio ragazzo, che però era leggermente innervosito dalla pioggia che non può sfiorare la sua calva, come se fosse acqua acida. Quindi se pioveva camminavo con tutta tranquillità da sola, in mezzo alla strada. Ma molto dolcemente mi ha portato a scopire “El retiro” (foto di copertina), il giardino verticale e tutta Madrid. Quindi lo ringrazio.

La città mi è piaciuta moltissimo, la differenza di gradi tra Lima e Madrid un po’ meno. Sono passata da più o meno 17 gradi stabili a 2. Uno shock!

A parte questo e a parte la stanchezza, me la sono goduta molto. E soprattutto avevo organizzato un incontro davvero particolare con la mia ex compagna di UniFi Vanessa Gil. Coach, scrittrice e molto altro, la trovate su spotify con il suo programma “Un café con leche en taza grande” o potete curiosare su internet. Il suo primo libro s’intitola: “Escribeme el final“.

Un incontro davvero gradito di quelli che ti sembra di non vederti da una settimana, mentre sono passati 10 anni. Vanessa era venuta a fare l’Erasmus a Firenze e così ci eravamo conosciute. Passando, insieme ad altri amici, l’intero anno insieme. Un qualcosa che ci ha legato in qualche modo per sempre. Anche se tutto è cambiato, noi siamo cambiate, e forse non ci conosciamo più tanto… questa cosa che ci ha unito rimarrà ed è rimasta. Lo conferma il pranzo che abbiamo fatto insieme a Casa Carmen!

Dopo qualche giorno a Madrid sono tornata a Minorca, e vi svelo una cosa:

Puoi vivere un mese e mezzo in Perù e stare 3 giorni a Madrid e cavartela con il tuo itagnolo bellamente. Ma niente puoi fare quando in macchina per accompagnarti a casa il tuo ragazzo e suo padre iniziano a parlare Valenciano 😄

Che dire?

Ci vediamo tra 2 settimane con un’altra storia, mia o di altri.

A presto

 

 

 

Letizia Vallini

Letizia Vallini

Alla soglia dei 30 anni sono tantissime le cose che ha da raccontare. Nativa di Rosignano e di adozione Veronese, nel suo cuore e nella sua mente sogna da un po' gli States. Per cercare di non perdere tutto ciò che le accade, cerca di parlarne: attraverso la radio, la scrittura, l'arte, attraverso il suo lavoro - si occupa di web marketing e community management, colora la sua vita di tinte brillanti. Anche se si sente grata davvero solo quando si accorge di riuscire a colorare un momento della vita degli altri, che sia un secondo, un giorno o il tempo che ci vuole :) .

Articoli Correlati

Commenti