ON AIR


Psicosomatica, ascolta i sintomi del tuo corpo prima di prendere un Oki

Psicosomatica, ascolta i sintomi del tuo corpo prima di prendere un Oki

Psicosomatica, ascolta i sintomi del tuo corpo prima di prendere un Oki

“Dopo una settimana di lavoro, proprio prima del fine settimana arriva quella fortissima emicrania che vi accompagna da sempre, oppure si acutizza la vostra colite, proprio quando potreste godervi un po’ di tempo libero, ma cosa succede? Il nostro corpo si accende, prende spazio, inizia a comunicarci qualcosa. Prima di prendere un oki e di azzittire quel sintomi fermiamoci un attimo, ascoltiamoci. La nostra società ci vuole sani e sempre efficienti ma in questo modo non diamo spazio a ciò che quel sintomo vuole comunicarci, perché il sintomo ci sta inviando un messaggio. Sappiamo bene che la liberazione dal sintomo non equivale alla guarigione: è una soluzione temporanea che silenzia quel rumore di sottofondo rappresentato dal sintomo.
La lettura del sintomo è legata al concetto di (sano) auto-sabotaggio ad opera del nostro inconscio, come se da coscienti non fossimo in grado di attivare meccanismi di autotutela e dovesse subentrare un’altra parte di noi che attraverso un processo fastidioso e perentorio ci obbliga ad attuare un cambiamento, perché c’è qualcosa che non va nella nostra gestione della quotidianità. E’ importante ascoltare i nostri sintomi, interrogarci, anche perché ricordate quello che diceva Freud “Le emozioni inespresse non moriranno mai. Sono sepolte vive e usciranno più avanti in un modo peggiore” ” G. Radi.

Per capirne di più vi auguro buon ascolto.

Illustrazione di Henn Kim

 

Sara Lolli

Sara Lolli

Lolli Sara è nata in un paesino salentino. È una psicologa e frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica a Chieti. Le piace tutto ciò che è bello e buono, ha una mente aperta e dinamica, le piacciono i sorrisi delle persone e gli occhi di chi ha bisogno di sorridere, le piace la musica che fa “viaggiare” e scoprire sempre posti nuovi, le piace mescolarsi tra la gente e aiutare chi scommette sull’umanità… Questa esperienza a WiP Radio è nata nel 2014 come una scommessa con se stessa e con alcuni dei suoi limiti. “Dinamicamente” è il nome del suo programma, nel quale vengono affrontati temi riguardanti la “psicologia del quotidiano” per menti dinamiche e in movimento.

Articoli Correlati

Commenti