Svincolarsi dalla famiglia originaria, l’influenza delle relazioni familiari

Svincolarsi dalla famiglia originaria, l’influenza delle relazioni familiari

Svincolarsi dalla famiglia originaria, l’influenza delle relazioni familiari

Riuscire a prendere la propria strada può sembrare un passo banale, qualcosa che deve avvenire e che sicuramente avverrà. Invece separarsi dalla propria famiglia d’origine non è affatto semplice e scontato soprattutto se la famiglia è inglobata in una matassa che trattiene i suoi componenti rendendo complesso questo passaggio evolutivo. Ad esempio c’è chi per “lealtà” verso i propri genitori rimane a casa e non crea una nuova “famiglia”.
“La famiglia riveste un ruolo determinante nello sviluppo psicologico di ogni individuo, esercita un’influenza costante che si protrae dall’infanzia all’età adulta.
Svincolarsi dalla famiglia d’origine rappresenta un processo interiore e comporta il completamento del processo di individuazione con il progressivo spostamento degli investimenti affettivi dalla famiglia verso l’esterno. Una persona si può considerare svincolata quando raggiunge un livello di autonomia emotiva tale da poter differenziare i propri obiettivi da quelli dei genitori, risultando quindi capace di scegliere tenendo conto sia delle loro opinioni che delle proprie” F. Veccia.
Per capirne di più vi auguro buon ascolto.

Illustrazione di Henn Kim

Sara Lolli

Sara Lolli

Lolli Sara è nata in un paesino salentino. È una psicologa e frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica a Chieti. Le piace tutto ciò che è bello e buono, ha una mente aperta e dinamica, le piacciono i sorrisi delle persone e gli occhi di chi ha bisogno di sorridere, le piace la musica che fa “viaggiare” e scoprire sempre posti nuovi, le piace mescolarsi tra la gente e aiutare chi scommette sull’umanità… Questa esperienza a WiP Radio è nata nel 2014 come una scommessa con se stessa e con alcuni dei suoi limiti. “Dinamicamente” è il nome del suo programma, nel quale vengono affrontati temi riguardanti la “psicologia del quotidiano” per menti dinamiche e in movimento.

Articoli Correlati

Commenti

Potrebbe Interessarti x