Jacques Brel, chi era e perché viene celebrato oggi da Google

Jacques Brel, chi era e perché viene celebrato oggi da Google

Jacques Brel è stato un attore, cantautore, compositore e regista belga di lingua francese.

Nacque a Schaerbeek l’8 aprile 1929.

I suoi più grandi successi musicali furono “Ne me quitte pas”, “Amsterdam”, “Quand on n’a que l’amour”, “La Valse à mille temps”, “Ces gens-là”, “Vesoul”, “Les Bourgeois”, “Madeleine”, “Mathilde”.

Con 25 milioni di copie vendute in tutto il mondo, è un’icona assoluta della musica francese all’estero. Le sue canzoni sono state reinterpretate da molti artisti, per esempio David Bowie, Marlene Dietrich, Nina Simone; in Italia da Gino Paoli, Patty Pravo, Franco Battiato, Giorgio Gaber e molti altri.

Oggi Google gli dedica un doodle. Ma come mai oggi e non, come accade in genere, nell’anniversario della data di nascita o di morte?

Perché il 15 novembre 1966 Brel salì sul palcoscenico del “Palais des Beaux-Arts” a Bruxelles, per l’ultima volta: uno spettacolo rimasto nella storia della musica. Nel 1967, infatti, abbandona i palchi per dedicarsi alla carriera cinematografica (non prima di registrare qualche altro disco e di riscrivendo il libretto musicale di una commedia musicale americana su “Don Chisciotte” che interpretò (contravvenendo quindi, per una volta, all’impegno che si era preso di non calcare più i palcoscenici).

Nel mondo del cinema interpretò come attore dieci film, fra cui “Franz” e “The Far West” che scrisse e diresse.

Dopo “Il rompiballe”, film del 1973, lascia anche il mondo del cinema. Inizia a girare il mondo sul suo veliero, “Askoy II”. Si stabilisce in Polinesia, esattamente ad Atuona, un villaggio dell’Isola di Hita Ova (dove visse anche Paul Gauguin). Presto però scopre di essere malato di un tumore ai polmoni. Nel 1977 registra l’ultimo disco, “Les Marquises” (dal nome delle Isole Marchesi, l’arcipelago dove viveva): ebbe un grande successo.

Morì a Bobigny, in Francia, il 9 ottobre 1978. Aveva 49 anni.

Riposa nel cimitero di Atuona, poco distante dalla tomba di Gauguin.

 

Per leggere le altre notizie clicca qui.

Nicolò Bagnoli

Nicolò Bagnoli

Nasce nel 1986, nel 2010 ha l'idea di WiP Radio di cui è il direttore, è quasi alto come Berlusconi, davanti ad un microfono può starci ore. Parlando, ovviamente.

Articoli Correlati

Commenti

Potrebbe Interessarti x