ON AIR


Preparativi di viaggio: quell’insana passione per “la lista”

Premio Strega 2022: I sette finalisti in gara

Premio Strega 2022: I sette finalisti in gara

Per la prima volta, in tutti questi anni ed edizioni del Premio Strega 2022, i finalisti rimasti in gara a contendersi il titolo sono in sette. La cerimonia della LXXVI edizione del Premio Strega, che si è tenuta presso il Teatro Romano di Benevento, è stata anche trasmessa in esclusiva streaming su RaiPlay ed ha annunciato una grande sorpresa.
Tradizionalmente, i finalisti sono quasi sempre stati cinque – a parte il 2020 – ma in questa edizione, è stato registrato un ex aequo tra due titoli.
I sette finalisti quindi sono, in ordine di preferenza:

  • Mario DesiatriSpatriati (Einaudi) 244 voti
  • Claudio PiersantiQuel maledetto Vronskij (Rizzoli) 178 voti
  • Marco AmerighiRandagi (Bollati Boringhieri) 175 voti
  • Veronica RaimoNiente di vero (Einaudi) 169 voti
  • Fabio BacàNova (Adelphi) 168 voti
  • Alessandra CaratiE poi saremo salvi (Mondadori) 168 voti
  • Veronica GallettaNina sull’argine (Minimum Fax) 103 voti

Come avrete potuto notare, l’ex aequo è tra il libro di Bacà e di Carati, classificandosi entrambi al quinto posto.
Veronica Galletta, con il suo Nina sull’argine è stata “ripescata” per via dell’articolo 7 del regolamento di votazione, che prevede che se nella graduatoria dei primi cinque non è compreso almeno un libro pubblicato da un editore medio-piccolo, accede alla seconda votazione il libro (o in caso di ex aequo i libri) di editore medio-piccolo con il punteggio maggiore, e la finale diventa a sei (o più candidati).

Non ci resta che continuare a leggere e aspettare il vincitore di questa eccezionale edizione, che verrà proclamato il 7 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e sarà trasmesso in diretta televisiva da Rai Tre, con la conduzione di Geppi Cucciari.

Rachele Bini

Rachele, 29 anni. Una, Nessuna, centomila. Aspirante Giornalista, scrive per "Il Tirreno". Studentessa lavoratrice con l’hobby di leggere, dalle scritte sui muri ai grandi classici della letteratura.

Articoli Correlati

Commenti