“Le città dei murales”: Aielli, il Borgo Universo

“Le città dei murales”: Aielli, il Borgo Universo

In provincia de L’ Aquila, all’interno del Parco Regionale Sirente-Velino, si trova un piccolo borgo di circa 1400 anime: Aielli. Arroccato su uno sperone di roccia che da sempre lo rende un punto strategico per la difesa e l’osservazione, Aielli ha subìto i danni del terremoto, in particolare quello del 1915, che portò molti abitanti ad abbandonarlo, spostandosi più a valle.

Ma l’antica “Torre delle Stelle” risalente al 1356, che oggi ospita l’osservatorio astronomico più alto del centro Italia, il “Museo della Luna e dello Spazio” e una ricca biblioteca scientifica, ha dato l’idea per un rilancio e una riqualificazione: il festival di street art “Borgo Universo”.

Aielli, il Borgo Universo

Il festival, che si svolge ogni anno fra i mesi di luglio ed agosto, ospita artisti italiani ed internazionali (quali Okuda, Millo, Zamoc, Alleg, Matlakas e altri) che, attraverso le loro opere realizzate su case abbandonate e non, raccontano di cielo e di stelle, di uomo e universo, spingendoci fra le vie di Aielli alla ricerca di murales dipinti in ogni dove.

E l’arte di strada diventa di nuovo un mezzo per riqualificare vecchi borghi sull’orlo dell’abbandono, per incuriosire turisti e per raccontare delle storie.

Storie legate non esclusivamente al passato: è del 2020 lo splendido murales firmato Angie Mazzulli, voluto dal Comune e da “Borgo Universo”, che ritrae il giovane Patrick Zaki, lo studente dell’università di Bologna in carcere da quasi un anno in Egitto con l’accusa di propaganda sovversiva, che testimonia una collettiva richiesta di scarcerazione.

Aielli, il Borgo Universo

E la street art ritrova la sua dimensione non solo artistica ma anche di denuncia e di sostegno a cause politiche e sociali.

Creative Commons License
“Le città dei murales”: Aielli, il Borgo Universo by Laura Lippi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International
Based on a work at https://wp.me/p3GwSE-84L
Laura Lippi

Laura Lippi

Fiorentina di nascita, randagia per natura, viaggia low cost in solitaria dall’età di 4 anni quando, con un peluche come unico bagaglio, ha sconfinato nel cortile dei vicini “per vedere cosa c’è più in là”. E non ha mai smesso.

Articoli Correlati

Commenti

Potrebbe Interessarti x