WiP Radio

Cinque Terre da scoprire

Cinque Terre da scoprire

Cinque Terre da scoprire

Dieci chilometri di costa a picco sul mare, cinque meravigliosi borghi patrimonio Unesco: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore sono tesori da scoprire.

I cinque borghi marinari, incastonati fra le rocce lungo la costa fra Genova e La Spezia, con i loro muretti a secco, gli orti dalle rocambolesche posizioni arroccate sul mare, le stradine strette e ripide con i loro scorci e i porticcioli ricchi di storia, sono unici al mondo.

Ma proprio la loro particolare posizione, fra colline e Mediterraneo, e le loro piccole dimensioni, rendono quasi impossibile (o comunque piuttosto folle!) raggiungerli in macchina.

Come fare? Con i mezzi pubblici! Il mio consiglio è di raggiungere, in treno o in macchina, la stazione di La Spezia e da lì usufruire del servizio ferroviario “Cinque Terre Express”, che collega i paesi fra loro con circa tre partenze ogni ora, come un utile Caronte.

In alternativa, ci si può spostare da un borgo all’altro percorrendo uno splendido sentiero lungo costa che attraversa il Parco Nazionale delle Cinque Terre. Per accedere al percorso è necessario pagare un biglietto di accesso, ma è possibile acquistare la “Cinque Terre Card”, che offre varie combinazioni tra cui un abbonamento Parco + Treno.

Visitare le Cinque Terre è un’occasione per unire cultura, mare, gastronomia e trekking in un unico viaggio, per scoprire luoghi del nostro paese che lasciano davvero senza fiato.

 

Autore del Post

Laura Lippi

Fiorentina di nascita, randagia per natura, viaggia low cost in solitaria dall’età di 4 anni quando, con un peluche come unico bagaglio, ha sconfinato nel cortile dei vicini “per vedere cosa c’è più in là”. E non ha mai smesso.

Commenti