WiP Radio
La rabbia

La rabbia

“La rabbia si genera in noi quando qualcuno cerca di mancarci di rispetto, di svalutarci o non ci vede in quanto persone ma solo come oggetti da manipolare, e questa manifesta l’intenzione della nostra parte “sana” di tutelarsi dai tentativi esterni di privarci del nostro valore. In questi casi la rabbia si erge a tutela dell’amore verso se stessi.

Ovviamente non sempre siamo disposti a tendere una mano all’altro. Ma possiamo, comunque, entrare in contatto con i nostri vissuti iracondi.

Quando?

Quando disponiamo di una capacità interna di contenere le nostre emozioni per poterle pensare, piuttosto che agirle direttamente. Qualora, dunque, un individuo sia incapace di contenere i propri vissuti emotivi, agisce direttamente la rabbia.

Come?

Attraverso comportamenti aggressivi, lesivi verso l’altro e, talvolta, verso se stessi.
L’incapacità di contenere la propria rabbia da cosa deriva? Deriva dal fatto che, anziché l’amore verso se stessi, è la rabbia stessa a farli sentire vivi, poiché manca o è deficitario dentro di sé la capacità di amarsi. Entrare in contatto con i propri vissuti iracondi equivale ad ascoltare le parti di noi che percepiamo più deboli, più emotive, ad entrare in contatto con le parti più profonde di noi stesse. Soltanto iniziando a porci queste domande potremo giungere a delle risposte, a volte scontate altre volte più tormentate, e poter smettere di difenderci e dunque arrabbiarci inutilmente.”

illustrazione di Henn Kim

 

 

Per ascoltare le altre puntate di “DinamicaMente” clicca qui.

Autore del Post

Sara Lolli

Lolli Sara è nata in un paesino salentino. È una psicologa e frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica a Chieti. Le piace tutto ciò che è bello e buono, ha una mente aperta e dinamica, le piacciono i sorrisi delle persone e gli occhi di chi ha bisogno di sorridere, le piace la musica che fa “viaggiare” e scoprire sempre posti nuovi, le piace mescolarsi tra la gente e aiutare chi scommette sull’umanità… Questa esperienza a WiP Radio è nata nel 2014 come una scommessa con se stessa e con alcuni dei suoi limiti. “Dinamicamente” è il nome del suo programma, nel quale vengono affrontati temi riguardanti la “psicologia del quotidiano” per menti dinamiche e in movimento.

Commenti