WiP Radio

AA.VV. – SPEEDBALL EXPERIENCE

AA.VV. – SPEEDBALL EXPERIENCE

AA.VV. – SPEEDBALL EXPERIENCE

speedballOggi esuleremo dalla consueta recensione sulle nuove uscite discografiche, considereremo, invece, quello che a me piace definire come una perla nascosta.

Se parliamo di “library music” , nota anche come “production music”, a che cosa ci riferiamo? Si tratta di musica di sottofondo utilizzata in film, documentari, show televisivi e radiofonici.
Questa produzione veniva considerata “minore” perché scritta su commissione e non proveniva, quindi, da una spontanea verve creativa; questi brani costituivano delle vere e proprie “biblioteche sonore” da cui le case di produzione potevano attingere ad ogni genere musicale.

L’interesse per questo genere musicale e per i suoi autori, è rifiorito grazie alla ricerca di nuovi samples da parte dei disc jockey e produttori, con  un occhio di riguardo per le produzioni anni ’60 e soprattutto anni ’70.  Ennio Morricone , Armando Trovajoli, Franco Micalizzi, Riz Ortolani, i Goblin, Guido & Maurizio De Angelis erano i più noti compositori di colonne sonore dell’epoca
A questi dobbiamo aggiungere anche nomi meno noti, se non per gli appassionati del genere, tra cui Stefano Torossi, Sandro Brugnolini, Franco Bixio, Raskovich (Giuliano Sorgini), Amedeo Tommasi e Gianni Mazza, meglio noto ai telespettatori degli anni ’90 come il Maestro Mazza.

Sul finire degli anni ‘90 – anno non precisato – è stata pubblicata una raccolta non ufficiale soltanto su vinile, per Editions Giaguaro (Giaguaro Records, poi  Black Cat Records di Alessandro Casella, che dal 1999 propone un filone simile) che ci porta in un coinvolgente viaggio musicale tra easy listening, soul-jazz e groove funk.

 

 

speedballSpeedball Experience racchiude un’ampia varietà di generi e influenze stilistiche, dall’iniziale funk di “Sweet-Beat” fino alla conclusiva “Gospel 71”, esempio di easy listening.
Ogni brano è di per sé notevole e coerente nell’insieme dell’opera, ricordiamo, per citarne alcuni, “Diatomea”, energico funk, “Schizzo” o “Diamonds” che non avrebbero sfigurato nelle migliori pellicole per adulti d’inizio anni ’70 e  “Sospesi Nel Traffico”,dal gusto poliziottesco.

Autore del Post

Commenti