WiP Radio

Perché si è permalosi?

Perché si è permalosi?

Perché si è permalosi?

“Mio nonno era così permaloso che sulla tomba ha fatto scrivere: «ca**o guardi?!»” Woody Allen.

“Una battuta spinosa, un’allusione, una burla, un rimprovero o una critica… per il permaloso sono tutte, in egual misura, motivo di profonda offesa o addirittura affronto personale.  Ci sono persone che alla minima critica innocente percepiscono di essere attaccate e offese, così, si sentono altrettanto in diritto di difendersi contrattaccando e offendendo.

La suscettibilità è un atteggiamento che a volte può diventare seccante per gli altri, ma anche per se stessi. Non si vive bene prendendosela per tutto quello che ci viene detto o fatto. Anche per le minime cose.”

Nella puntata di oggi scopriremo il perché di tutto questo ed anche come fare a migliorarsi attraverso il metodo LATTE.

Autore del Post

Sara Lolli

Lolli Sara è nata in un paesino salentino. È una psicologa e frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica a Chieti. Le piace tutto ciò che è bello e buono, ha una mente aperta e dinamica, le piacciono i sorrisi delle persone e gli occhi di chi ha bisogno di sorridere, le piace la musica che fa “viaggiare” e scoprire sempre posti nuovi, le piace mescolarsi tra la gente e aiutare chi scommette sull’umanità… Questa esperienza a WiP Radio è nata nel 2014 come una scommessa con se stessa e con alcuni dei suoi limiti. “Dinamicamente” è il nome del suo programma, nel quale vengono affrontati temi riguardanti la “psicologia del quotidiano” per menti dinamiche e in movimento.

Commenti non abilitati