ON AIR


Novità Maggio 2016: ANOHNI e Pantha du Prince.

Novità Maggio 2016: ANOHNI e Pantha du Prince.

Novità Maggio 2016: ANOHNI e Pantha du Prince.

ANOHNI 

HOPELESSNESS (data di uscita: 06/05/2016)

Anohni Anohni, è la nuova inedita identità tutta al femminile di Antony Hegarty, già voce degli Antony and The Johnsons, che presenta il suo primo album come solista, “Hopelessness”, e segna una decisa svolta rispetto al passato. Accantonate le precedenti produzioni orchestrali, si affida ora alla collaborazione dei guru dell’elettronica Hudson Mohawke e Oneothrix Point Never, per prenderci e scuoterci con la sua voce. Hopelessness è un disco dance con voci soul e testi che si rifanno ad argomenti di protesta sociale come la sorveglianza pubblica, la guerra dei droni e le minacce all’ambiente.

«Sono stanca di essere in lutto per l’umanità», spiega Anohni, «e ho anche pensato che pretendere di non essere parte del problema non sia totalmente onesto. 4 degrees è un tentativo brutale di rendermi responsabile, non solo di dare valore alle mie intenzioni ma di riflettere sul vero impatto delle mie azioni».  

Il vasto repertorio di canzoni sull’ambiente sono come moderne riscritture di “The Big Sky” di Kate Bush, dove i valori una volta innocenti del cielo, diventano presagi di negatività, siti di omicidi a distanza condotti per l’aere, occhi che guardano tutto, emissioni di gas tossici. Al di sotto di questa coltre, vi è una richiesta di un tipo di amore che coinvolge tutti gli esseri viventi. Nel mentre Anohni canta dell’apocalisse attuale, la sua voce e il suo ritmo hanno una parvenza di utopia. Questa è musica che parla di morte e distruzione, intrisa, però, nel profondo, dalle forze che ci tengono in vita. Questo album si propone di distruggere gli assunti sulla musica pop attraverso la commistione di suoni elettronici e testi altamente politicizzati. E’ un contemporaneo, seducente e tagliente manifesto di rottura.

 

PANTHA DU PRINCE

THE TRIAD (data di uscita: 20/05/2016)

anohniIl produttore berlinese Hendrik Weber conosciuto con il nome di Pantha du Prince, ha rilasciato il suo primo album solista in sei anni. “The Triad” segue “Black Noise” del 2010 ed è stato registrato con la collaborazione dei Bell Laboratory e Stephan Abry dei Workshop.

I sintetizzatori modulari e altri strumenti analogici vintage rimpiazzano i samples e la voce è molto più presente rispetto ai lavori precedenti, amplificando il concetto della presenza fisica umana. Il singolo “In an Open Space” ha degli sprazzi di shoegaze etereo, mentre “Frau im Mond, Sterne Laufen” ricorda le atmosfere glaciali e rarefatte dei Sigur Ros, mentre Islands in the Sky ha un suono quasi indie: “You haven’t talked in over a year to me,” canta sommessamente “Your territory vanished and reappeared.”

anohni

A proposito del concept che caratterizza il nuovo album, Weber ha dichiarato “ “Black Noise” riguardava principalmente me che componevo da solo in una piccola stanza di Berlino. “The Triad” apre la sua struttura a modi più umani di interagire, non digitalizzati in nessun modo, senza passare tramite interfacce quali Facebook; riguarda l’incontrarsi e suonare insieme improvvisando. Ho voluto dare un taglio alla nuvola digitale che ci circonda.” 

 

 

 


 

Elena Francesca Pardini

Elena Francesca Pardini

Articoli Correlati

Commenti