WiP Radio

Candice Brathwaite: SUPERHERO MUMS!

Candice Brathwaite: SUPERHERO MUMS!

“L’essere mamma è il lavoro più complicato del mondo”.

Voi cosa ne pensate? Io non parlo da mamma, ma parlo da figlia e come figlia lo riconosco… sono un lavoro alquanto impegnativo! Quante bizze e braccia incrociate, quanti piedi puntati sul pavimento, quante parole dette senza riflettere… Eppure mia mamma mi è sempre stata accanto nonostante tutto!

Il 10 Marzo 2020 è stata la festa di tutte, ma proprio tutte le mamme: di quelle che hanno desiderato esserlo da una vita, di quelle che lo sono diventate troppo presto, di quelle mamme che hanno dovuto contare solamente su sé stesse, di quelle che addirittura sono mamma alla seconda (le nonne) di cui non è possibile fare a meno, di quei papà che sono anche mamma e di quelle mamme che non hanno potuto far crescere il proprio figlio dentro la pancia ma che lo accompagnano per mano ogni giorno della vita.

Tante storie diverse.. altre più semplici, altre incasinate da morire!
Oggi ho deciso di parlarvi proprio di una di queste mamme, una donna speciale, diventata “una delle madri più influenti della Gran Bretagna“, così in molti l’hanno definita. Ecco il suo identikit:

Nome: Candice Brathwaite
Età: 32 anni
Professione: presentatrice, scrittrice, influencer

La amatissima mum-influencer britannica condivide con i suoi follower la sua quotidianità, il suo essere mamma, compagna e donna in carriera… E che donna! Il suo sorriso ed i suoi occhi brillanti sono inconfondibili.
Candice ha scelto i social network per mostrare ad una nazione ed a un mondo fatto di stereotipi e pregiudizi che anche le famiglie nere sono in grado di costruirsi un roseo futuro!

Nel giro di pochissimo tempo la voce di Candice si fa strada! Instagram le permettere di entrare in contatto con moltissime persone: madri nere come lei che nella vita hanno ricevuto solo porte in faccia ed altre madri con storie fuori dal normale. “NORMALE”… parola da prendere con le pinze e che pare non piacere alla grintosa Candice.

Tramite le Instagram Stories (spazio del social dedicato a foto e video visibili per 24h) decide infatti di creare una sorta di spettacolo, una rubrica quotidiana di 5 minuti dal titolo “Teatime!” in cui Candice parla di sé stessa, del suo aborto a 20 anni, della sua vita in generale, ma anche di problemi più grandi, come il razzismo… di certo non ha peli sulla lingua nell’esprimere la propria opinione!
Il suo linguaggio diretto ed originale riesce a colpire nel segno e nel 2017 fonda l’iniziativa online Make Motherhood Diverse che mira a incoraggiare l’espressione di un tipo di maternità diversificata da quella standard dei media, un tipo di maternità non popolare, “non cool“.

La campagna mira a dare una voce a tutte quelle mamme (di qualsiasi età, genere ed etnia) che non si sentono rappresentate dalla società odierna; internet e la televisione fanno sembrare tutto bello, tutto perfetto ma sotto ogni storia c’è di più: c’è sacrificio, c’è gioia incondizionata, c’è dolore, c’è paura, c’è soddisfazione…

Candice Brathwaite è quindi diventata un volto? Un simbolo per tutte quelle madri che purtroppo sono sempre rimaste nell’angolo? No, più volte ha dichiarato di non voler parlare per nessuno, il suo desiderio è quello che queste madri emarginate rappresentino loro stesse e raccontino le loro storie senza sentirsi giudicate. Quello che Candice offre loro è visibilità ed un luogo virtuale sicuro.

Mamma nere, mamme gay, mamme grasse, mamme single, mamme della classe operaia: senza di loro la vita non esisterebbe ed è per questo e per tutto quello che fanno che sono davvero delle super-eroine!

Come mi ha insegnato questa fantastica donna:

Possiamo e dobbiamo iniziare a celebrare le cose che ci rendono diversi!

Allora, cosa state aspettando? Correte a seguire e supportata subito Candice Brathwaite!

Autore del Post

Paola Palazzetti

Paola nasce a Lucca nel 1995. È un'inguaribile romantica, una chiacchierona ed una persona molto solare. Per lei la famiglia, gli amici ed i suoi animali sono la cosa più importante. Adora le serie tv, la musica ed il cinema ma soprattutto è una fashion e beauty addicted. Difetti? È una ritardataria cronica.

Commenti