WiP Radio

Roberta Villa: tra informazione e benessere

Roberta Villa: tra informazione e benessere

Viviamo nella società dell’informazione ma nessuno pensa davvero.

In queste settimane si sono captate così tante informazioni da perdere completamente il buon senso. L’isteria da Covid-19, che si è diffusa a macchia d’olio, è stata causa di un eccessivo allarmismo trapelato dai media.

Con questo non voglio dire che bisogna fregarsene ed abbassare la guardia ma per preservare il nostro benessere (mentale in primis) serve una corretta informazione ed oggi conosceremo una persona che mi ha insegnato proprio questo. Ecco il suo identikit:

-nome: Roberta
-cognome: Villa
-professione: medico, giornalista e divulgatrice scientifica

Il curriculum di Roberta Villa sembra quasi una pergamena: giornalista laureata in medicina e chirurgia, per molti anni ha collaborato con l’Airc (Associazione italiana ricerca sul cancro), con il Corriere della Sera e con molte altre testate sia italiane che internazionali. Attualmente è ricercatrice per l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove sostiene il progetto europeo QUEST per la comunicazione della scienza in Europa. Nel 2014, insieme ad Antonino Michienzi, ha pubblicato un e-book inchiesta sul caso Stamina, dal titolo “Acqua sporca”, e nel 2017 il libro “Vaccini. Il diritto di non avere paura”. A far accrescere la sua notorietà è stata sicuramente la sua brillante attività sui social network: la sua pagina instagram conta ben 113mila follower ed anche il suo canale YouTube è altrettanto seguito. Il suo segreto? Un approccio semplice, confidenziale ed allo stesso diretto con le persone.

   

Nel corso degli anni il tema delle vaccinazioni è stato per Roberta Villa una costante, così come l’interazione tra scienza e società, in questo caso specifico il ruolo della comunicazione è importantissimo: le fake news sono la peggior malattia che l’uomo possa contrarre! 

Per combattere il continuo bombardamento mediatico a cui siamo sottoposti e sconfiggere bufale, disinformazione, propaganda e cattiva informazione in generale è assolutamente necessario ascoltare gli esperti e consultare le fonti certe; è solo in questo modo che si ottiene un’informazione di qualità.

In merito a quello che sta accadendo oggi sull’emergenza Covid, la Dottoressa, in un’intervista per La7 ha dichiarato che la comunicazione deve essere un’arma a nostro favore per la gestione della crisi e non un qualcosa che invece va a ritorcersi contro di noi… come purtroppo è accaduto…

Sembra quasi che oggi giorno ad ogni domanda, pur assurda che sia, ci sia sempre una risposta… Ma Siri ed Alexa di certo non posso sostituirsi a persone in carne ed ossa che hanno dedicato la loro vita alla scienza, alla storia ecc. Possiedono le risposte, si, ma queste sono solo apparenti risposte!

Di chi mi fido in questo deserto sconfinato? Che domante della Drss.a Roberta Villa e naturalmente dovreste farlo anche voi seguendola sulle sue pagine social!

Autore del Post

Paola Palazzetti

Paola nasce a Lucca nel 1995. È un'inguaribile romantica, una chiacchierona ed una persona molto solare. Per lei la famiglia, gli amici ed i suoi animali sono la cosa più importante. Adora le serie tv, la musica ed il cinema ma soprattutto è una fashion e beauty addicted. Difetti? È una ritardataria cronica.

Commenti