ON AIR


Un mese all’insegna delle olive!

Un mese all’insegna delle olive!

Un mese all’insegna delle olive!

 

Buongiorno cari lettori di Wip!

Questa settimana vorrei parlarvi di parte del mio lavoro da coltivatrice diretta: la raccolta delle olive!

Ogni anno in questo periodo si da il via alla raccolta delle olive. Noi abbiamo quasi 400 olivi di cui 100 perlopiù giovani e quindi ancora non in produzione.
Quest’anno a causa del clima particolarmente caldo, abbiamo iniziato la raccolta un mese in anticipo.
Questo tipo di attività richiede molte energie tanto da arrivare a fine giornata davvero molto stanchi.


Posso raccontarvi la mia esperienza:

Si inizia intorno alle 9 del mattino nella speranza che gli olivi siano già asciutti dall’umidità della notte. Si stendono le reti che siano tonde o che siano rettangolari. Avendo il terreno con i terrazzamenti dobbiamo fare particolar attenzione alla pendenza perché le olive rotolano davvero velocemente.
Dopo di che si inizia a raccogliere le olive.

C’è chi usa scuotitori elettrici chi ancora le raccoglie a mano e c’è chi usa modernissimi macchinari simili a trattori dotati di un braccio meccanico che abbraccia la pianta stessa e la scuote energicamente per fa cadere tutte le olive.
Potete vedere  un video dimostrativo proprio qui

Nonostante io sia fan della tecnologia specialmente della tecnologia che migliora la vita, non sono a favore di questi trattori.
In primo luogo perché a mio parere non fanno bene queste vibrazioni a lungo andare alla pianta. Poi nel mio caso non avrei nemmeno lo spazio per poter lavorare con queste macchine visto la grandezza dei miei olivi secolari e i terrazzamenti.
A parte i costi elevati per questi macchinari, ancora  non credo ci siano delle idee innovative in questo campo.

Noi usiamo gli scuotitori e per quanto siano molto veloci nella raccolta, spesso impieghiamo molto più tempo nello stendere le reti rispetto alla raccolta stessa.
Più grande è l’olivo e maggiore è il tempo di raccolta.

Ci sono diverse qualità di olivo :

Frantoiano

Leccino

Moraiolo

Razzo

Pendolino

e molti altri ma noi abbiamo queste qualità.
Si differenziano in base alla foglia e all’oliva stessa. Il gusto è leggermente diverso per quanto riguarda la molitura singola.
Tuttavia noi preferiamo macinarle tutte insieme ottenendo una fragranza corposa e leggermente pizzicorina

   

Ovviamente in questa stagione sono previsti abbassamento di temperature e piogge frequenti. In caso di pioggia e forte vento sospendiamo la raccolta.

Questo porta a dilungare la fine della raccolta a volte anche di un mese.

Le giornate sono più corte e di solito verso le 16.30 finiamo la raccolta e portiamo tutto il raccolto della giornata in un altro capanno per la fase di pulitura.

Mentre molti portano al frantoio le cassette di olive nell’esatto modo di raccolta, noi abbiamo adottato  da sempre  un sistema di pulitura che lascia nella cassetta solo ed esclusivamente l’oliva priva di foglie,rami,residui di legno e altro ancora….
Questo ovviamente prevede altre tre  o quattro ore di lavoro in base al raccolto.

Di solito nonostante la forte stanchezza io sono sempre molto felice della raccolta e successivamente nel poter assaggiare l’olio nuovo!
In più è sempre gratificante che  i clienti che comprano da noi possano chiamarci e esprimere il loro gradimento!

P.s.
Esattamente oggi, un anno fa, ho scritto il mio primo articolo per Wip.

E’ volato questo anno e sono sempre  più felice e grata di poter avere qui una mia rubrica.
Quindi ringrazio tutto lo staff di Wip e chi lo rende  possibile!!

 

 

Sabina Matteucci

Sabina, classe 1985, è appassionata di tutto ciò che è arte: musica, disegni, fotografia, creazioni con ogni genere di materiali. Inoltre ama il mare, gli animali, le lunghe passeggiate nel bosco e trascorrere tempo con gli amici.

Articoli Correlati

Commenti