WiP Radio

Notte Europea dei ricercatori, 116 città in festa

Notte Europea dei ricercatori, 116 città in festa

Torna la Notte Europea dei ricercatori, 116 città in festa

scritto da Redazione ANSA per www.ansa.it

Torna la Notte Europea dei ricercatori, la grande festa della scienza che quest’anno è dedicata al clima e al patrimonio culturale e che coinvolge 27 Paesi compresa l’Italia, dove i laboratori di 116 città aprono le porte al pubblico per favorire il dialogo tra cittadini e scienziati. L’iniziativa è finanziata dalla Commissione europea nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie: quest’anno prevede 55 progetti in tutta Europa e per celebrare anche l’Anno europeo del patrimonio culturale, circa 20 di essi sono dedicati a questo tema.

Questi includono iniziative organizzate nella capitale europea della cultura 2019, Plovdiv, in Bulgaria e La Valletta a Malta, dove sono previsti eventi che combinano arte e scienza. In Italia sono in prima fila i principali enti di ricerca, dall’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) all’Istituto di Fisica Nucleare (Infn) al Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), che oltre ad aprire sedi e laboratori organizzano anche moltissime attività sul territorio.

A Milano, per esempio, la Notte dei ricercatori è iniziata con l’inaugurazione il 23 settembre all’Università Bicocca, della mostra per celebrare i 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla Luna. A Trieste invece dura tutto il weekend: dal 27 al 29 settembre in Piazza Unità la realtà virtuale verrà utilizzata per viaggiare nel Sistema solare. Tantissime le iniziative anche a Roma, frutto del progetto di collaborazione tra enti di ricerca e università ScienzaInsieme, come l’apertura dell’Osservatorio astronomico a Monte Porzio, le visite guidate all’Area di ricerca di Tor Vergata, l’apertura dei Laboratori Nazionali di Frascati (LNF).

A Roma saranno aperte anche le porte dell’Agenzia Spaziale Europea (Asi) dove sono previsti laboratori, mostre, proiezioni cinematografiche. Numerosi gli appuntamenti anche a Napoli: toccano luoghi storici, come Museo Novecento, Castel Sant’Elmo, Museo Archeologico e culminano nella notte di venerdì 27 presso l’Osservatorio astronomico. La scienza festeggia anche nelle piazze e luoghi di ricerca di Catania, L’Aquila, Lucca, Palermo, Pisa, Rende e Rocca di Papa con conferenze, esperimenti, laboratori e perfino una caccia al tesoro ‘scientifica’.

Autore del Post

Nicolò Bagnoli

Nasce nel 1986, nel 2010 ha l'idea di WiP Radio di cui è il direttore, è quasi alto come Berlusconi, davanti ad un microfono può starci ore. Parlando, ovviamente.

Commenti