WiP Radio

Se la sigla della tua serie preferita é essa stessa la tua serie preferita

Se la sigla della tua serie preferita é essa stessa la tua serie preferita

Sono una maniaca delle serie tv.
Nel senso che le serie tv, per me, sono come una droga.
Specialmente quelle che non sono su Netflix e per le quali l’attesa spazia da una settimana a mesi di distacco forzato fra un mid-season finale e l’inizio della seconda parte, magari fra l’inverno e la primavera.
Terribile.
Vado in astinenza, come con le sigarette. Tenendo conto che non fumo, per me non c’é nulla di piú terribile di questo.
Da musicista, peró, il mio orecchio attento viene spesso accarezzato dalle musiche che accompagnano le immagini e il mio giudizio critico si lascia facilmente fregare, diciamo, dalla sigla in apertura, che a volte vale l’intera stagione.

Ecco, quindi, la mia personale top five di serie tv che mi hanno coinvolta e accompagnata in questi anni, che ancora lo faranno nei mesi a venire, e che sono caratterizzate da musiche che difficilmente si lasciano dimenticare.

5) House

La serie medical-drama piú bella degli ultimi dieci anni. Seguita con passione ed entusiasmo. Hugh Laurie mi ha fatto innamorare del suo controverso personaggio Gregory House e le musiche non hanno fatto altro che fortificare questa bella sensazione. La sigla in apertura é Teardrop dei Massive Attack, singolo estratto da un album bellissimo come Mezzanine, targato 1998. Una curiositá: in alcuni paesi la canzone é stata “censurata” e sostituita nella sigla, probabilmente per questioni di copyright. Peccato.

4) Altered Carbon

Da patita della fantascienza mi sono lasciata amabilmente coinvolgere da una delle piú belle serie di sci-fi degli ultimi anni, serie che se la gioca solo con The Expanse per qualitá dei contenuti, ricchezza della trama e degli effetti speciali. Altered Carbon é l’adattamento per la tv del primo dei tre romanzi di Richard K. Morgan dedicato a Takeshi Kovacs, personaggio affascinante e fascinoso. La colonna sonora spazia dai Pink Martini ai Nine Inch Nails, dai The Kills fino ai Black Rebel Motorcycle Club ma il tema di apertura firmato da Jeff Russo riassume in poche note le atmosfere distopiche che respirerete quando deciderete di seguire questo piccolo gioiello.

3) The Walking Dead

Bear McCreary é uno fra i compositori piú richiesti in TV e The Walking Dead é diventato forse il suo biglietto da visita piú riconoscibile. In alcune interviste ha ribadito come il main theme della serie abbia influenzato moltissimo il resto delle composizioni che accompagnano la storia. Senza dubbio é una di quelle sequenze melodiche che difficilmente riusciamo a toglierci dalla testa. Un ottimo lavoro, insomma.

2) Westworld

Se siete un minimo appassionati di serie, il nome Ramin Djawadi non vi suonerá nuovo. Il compositore, infatti, firma sia il tema di questa bella serie, che riprende il mondo giá esplorato nell’omonimo film del 1973, conosciuto in Italia come “Il mondo dei robot”, cosí come le musiche di uno fra i migliori adattamenti a serie, da libro, della storia dell’intrattenimento in tv. Quale? Lo scopriamo giungendo, finalmente, al primo posto della mia classifica.

1) Game of Thrones

Tenere testa al più grande spettacolo in TV per 60 episodi consecutivi richiede sicuramente fatica e impegno. Ma ciò che rende iconico il main theme di Game of Thrones è che l’estro creativo di Ramin Djawadi attinge proprio alla spinta espansiva e opprimente della guerra medievale in corso. Il ronzio ritmico delle percussioni che fa da sfondo al tema dl’apertura fa eco al fatto che la ricerca del potere è un ciclo costante e infinito. Eliminate i sigilli e la sfera onniscente e percepirete ancora i secoli di storia che gocciolano da ogni misura, suggerendo che ciò che stiamo per vedere in ogni episodio che passa è un’aggiunta significativa ad una storia davvero senza tempo.

Autore del Post

Chiara Ragnini

Cantautrice, nerd e smanettona, appassionata di arte contemporanea ed entomologia. Dopo il classico, la laurea in Informatica. Un amalgama particolare, fra cuore e razionalità, per fare da sfondo alle emozioni fra parole e musica.

Commenti