ON AIR


Scoregge sulle genti

Scoregge sulle genti

Oggi imbarazzo totale al parco. Col mio amico Sandraccio volevamo replicare la gag di ‘Scoregge sulle genti’ di Franz Matano ma ovviamente eravamo privi del ‘petofono’ usato nel famoso video, perché è un macchinario che costa 15mila euro e noi non è che abbiamo le Iene dietro che ce lo possono comprare. Così abbiam deciso di affidarci semplicemente al nostro corpo, visto anche che da buoni atleti mangiamo molte pere Williams e la fermentazione non manca. In un primo momento è andato tutto bene, abbiamo bombardato a dovere decine di persone, dall’anziano che legge il giornale al venditore di mele caramellate, dal bambino che gioca in borsa con la nonna ai militari in licenza. Poi però dopo un’oretta di cannonate abbiamo per così dire accusato il colpo, ma non volevamo assolutamente demordere, anche perché in zona si erano raccolte delle ragazze incuriosite e ci tenevamo a fare colpo scoreggiando sugli individui. Mai idea fu più malsana! A forza di spingere per emettere gas, a entrambi è uscito l’intestino dal di dietro. Poco male nel mio caso, perché, volendo petare su un aviatore di passaggio, l’ho sparato verso l’alto e mi è ricaduto tra le braccia, così me lo sono comodamente ingoiato. Invece Sandraccio, che aveva legittimamente puntato una comitiva di abati del Perigord, ha sparato le sue viscere su questo gruppo di religiosi, che si sono arrabbiati moltissimo e hanno esclamato “Sacre bleu! Sacre bleu!”. Il mio amico si è scusato di tutto cuore, ma gli abati transalpini non ne hanno voluto sapere e hanno chiamato i vigili. E mentre aspettavano l’arrivo degli agenti, hanno cucinato le interiora di Sandraccio e se le sono pappate olio e limone. “Che schifo! Che schifo!”, dicevano dei pensionati lì attorno. E saran belli loro!

Niccolò Re

Niccolò Re è nato a Sarzana nel 1986.

Articoli Correlati

Commenti