ON AIR


Hotel di ghiaccio: magia unica o sofferenza estrema? A voi la scelta!

Hotel di ghiaccio: magia unica o sofferenza estrema?  A voi la scelta!

Lo so, lo so, ci sono ancora 30 gradi e l’estate, fortunatamente, non è ancora finita. E lo scrive una che 30 gradi li vorrebbe tutto l’anno, giuro. Ma i siti, le applicazioni, le agenzie e tutto quel mondo che si occupa di turismo ha già archiviato lidi, spiagge e passeggiate nel verde per concentrarsi sul prossimo business: le vacanze invernali. E’ così che mi sono imbattuta, casualmente, in questo strano mondo degli hotel di ghiaccio. Sono sincera: sono molto combattuta fra la curiosità di un’esperienza estrema e stravagante e il terrore del freddo. Voglio dire, perché soffrire per una vacanza? Ho quindi cercato di capire meglio.

Per iniziare, alcuni dati:

  • La temperatura interna degli hotel, e quindi anche delle camere, va dai -3° ai -8°.

  • Si, anche i letti sono di ghiaccio. Per dormire ti saranno forniti: un generoso strato di pelli di renna, uno speciale sacco a pelo, guanti e passamontagna. Per dormire sono vivamente consigliati indumenti termici.

  • In camera non ci sono mobili: niente armadio, comodini o simili, anche perché appoggiando qualunque oggetto sul ghiaccio resterebbe incollato.

  • Le camere non hanno il bagno. Per necessità e igiene personale ci si appoggia a una struttura esterna definita “struttura calda”, dove si possono anche riporre gli oggetti personali, ricaricare i cellulari, ecc.

  • Queste strutture sono aperte solo nel periodo invernale, dopodiché l’hotel si scoglie e viene ricostruito da zero l’anno dopo. Unica eccezione l’Ice Hotel in Svezia, che ha lanciato l’ICEHOTEL 365, godibile tutto l’anno.

  • I prezzi non sono molto economici, ma non c’è da stupirsi vista l’enorme mole di lavoro che richiede la realizzazione di un albergo di questo tipo: si va dai 300 euro fino ai 700 e oltre per notte, a seconda della struttura, della camera e del periodo dell’anno.

 

Se state iniziando a farci un pensierino, questi gli hotel di ghiaccio più belli:

 

Hotel di ghiaccio: magia unica o sofferenza estrema? A voi la scelta!
Kakslauttanen Hotel

L’ Hotel Kakslauttanen Arctic Resort nel villaggio di Saariselka, in Finlandia, permette di dormire guardando le stelle: le camere sono infatti singoli igloo, distanziati uno dall’altro, con uno spettacolare tetto panoramico.

 

The Ice Hotel

A Jukkasjärvi, in Svezia, a 200km dal Circolo Polare Artico, si trova quello che da molti viene definito come il più grande hotel di ghiaccio al mondo: il The Ice Hotel. Qui si potrà godere dei servizi per tutto l’anno: la struttura è permanente e ci si può accomodare anche in normali camere e splendidi chalet.

Hotel de Glace

Quebec, Canada: ecco a voi l’ Hotel de Glace! Le particolarità di questo albergo sono il parco giochi per bambini (ovviamente interamente realizzato con il ghiaccio!), il centro benessere e le opere di molti artisti celebri, alcuni provenienti dal mondo Disney, che rendono l’aspetto delle camere particolarmente fiabesche.

Sorrisniva Igloo Hotel

L’hotel di ghiaccio più a nord del mondo si trova in Norvegia ed è il Sorrisniva Igloo Hotel  : splendide sculture di ghiaccio, il cui tema cambia ogni anno, attirano turisti da tutto il mondo. L’hotel offre, oltre allo spettacolo naturale dell’aurora boreale, anche gite in motoslitta o su slitte trainate dai cani.

Hotel di ghiaccio: magia unica o sofferenza estrema? A voi la scelta!
Iglu Village Kühtai

Incredibile ma vero, c’è un hotel di ghiaccio anche vicino a noi e si trova in Austria: è  l’Iglu Village Kühtai. Come suggerito dal nome, le camere sono igloo ed hanno un accesso diretto a un bagno con docce calde. Tra le attività da fare all’Iglu Village c’è giocare a golf sulla neve o al “fresbee di mezzanotte” e imparare a guidare slitte trainate da husky.

Hotel di ghiaccio: magia unica o sofferenza estrema? A voi la scelta!
Hotel of Ice

Ed infine, la Romania: ebbene sì, c’è un hotel di ghiaccio in Transilvania, in una splendida zona popolata da orsi e lupi e caratterizzata da un particolare lago ghiacciato raggiungibile con degli impianti di risalita. All’Hotel of Ice si può scegliere fra varie sistemazioni: base, famiglia e deluxe.

 

 

 

 

Laura Lippi

Laura Lippi

Fiorentina di nascita, randagia per natura, viaggia low cost in solitaria dall’età di 4 anni quando, con un peluche come unico bagaglio, ha sconfinato nel cortile dei vicini “per vedere cosa c’è più in là”. E non ha mai smesso.

Articoli Correlati

Commenti