ON AIR


Mascagni Festival 2021: gli ultimi appuntamenti

Mascagni Festival 2021: gli ultimi appuntamenti

Mascagni Festival 2021: gli ultimi appuntamenti

Si sta svolgendo in questi giorni la fase conclusiva del Mascagni Festival 2021 (che quest’anno si è rinominato #Musicasalmastra), partito il 25 luglio e in corso fino al 16 settembre. Vediamo quindi in dettaglio gli appuntamenti che accompagneranno e renderanno meno traumatica l’ormai prossima fine dell’estate (anche se la proverbiale pervicacia dell’inarrendevole bagnante labronico dovrebbe riuscire a trattenerla ancora per qualche tempo).

Stasera

Questa sera, venerdì 3 settembre, alle 21.30 la giovane e talentuosa direttrice d’orchestra Beatrice Venezi sarà protagonista e interprete del concerto lirico-sinfonico Da Mascagni a Morricone, che si svolgerà sulla Terrazza Mascagni. Il concerto, che vedrà la partecipazione dell’Orchestra della Toscana con il soprano Francesca Maionchi, sarà un inedito itinerario tra le musiche più celebri e rappresentative del cinema. Mascagni fu infatti il primo compositore italiano a realizzare la colonna sonora di un film, e il mondo del cinema ha poi attinto a piene mani dalle sue composizioni. Basti nominare, tra le produzioni più note, Toro scatenato o Il Padrino, parte III. Il viaggio musicale proseguirà con un medley western in omaggio a Morricone e con le celebri musiche dei film di Alberto Sordi composte da Piero Piccioni, per concludersi tra le sonorità felliniane, “marchio di fabbrica” di Nino Rota.

Sabato 4 e domenica 5 settembre

Sabato 4 settembre sarà la volta del pianista italiano Danilo Rea, che rileggerà in chiave jazz alcune delle composizioni mascagnane.

Domenica 5 settembre andrà invece in scena Le Prospettive dell’Amore, con la partecipazione di Laura Morante, vincitrice del David di Donatello nel 2001 e due Nastri D’argento, assieme ad Agnese Claisse. Madre e figlia, per la prima volta, condivideranno il palcoscenico nella lettura di alcune lettere autografe del compositore rivolte alle donne più importanti della sua vita. La ricostruzione drammaturgica è di Chiara Ridolfi; al pianoforte Massimo Salotti.

Giovedì 16 settembre

La serata finale, prevista giovedì 16 settembre sempre alla Terrazza Mascagni, sarà affidata alla Banda della Polizia di Stato con un concerto per la direzione di Maurizio Billi. Durante la serata, condotta da Marco Mazzocchi, sarà presentato un progetto dedicato alle vittime della strage di Capaci ed un omaggio alla figura di Carlo Azeglio Ciampi.

A questo link i biglietti per gli eventi. L’ultima serata è a ingresso libero. La partecipazione agli spettacoli è subordinata al possesso del Green Pass.

 

Per (ri)leggere tutti gli articoli di “Non è buio ancora”, clicca qui.

Simone Gasparoni

Simone Gasparoni

Classe 1995, studio Filosofia all'Università di Pisa. Allievo ortodosso di Socrate, ho sempre pensato che le parole siano roba troppo seria per abusarne (lo so, lo so, detta così sembra una scusa degna del miglior cerchiobottismo, per dirla in gergo giornalistico). Romantico per vocazione, misantropo per induzione. Attualmente, in via di riconciliazione con il genere umano attraverso la musica, l'arte, la cultura. Per ora, sembrano buone vie. Oltre che all'Unipi, potete trovarmi in giro in qualche locale o teatro a strimpellare la tastiera. O, con più probabilità, a casa mia. P.S. Ecco, l'ho già fatta troppo lunga...

Articoli Correlati

Commenti