ON AIR


Pensieri su rotaie

Pensieri su rotaie

Tutti quanti noi, nell’arco della nostra vita, saliamo sui treni.🚂
E tutti quanti noi, una volta a bordo, abbiamo incontrato… quello che fa le multe.
Quello del capotreno è un lavoro conosciuto, ma forse solo superficialmente. La sua mansione non è esclusivamente quella di fare una contravvenzione agli sprovvisti di biglietto.
Le sue funzioni sono molte e variegate, necessarie affinché il viaggio su questo mezzo di trasporto sia il più sicuro e confortevole possibile.
Questa figura è soggetta, molto spesso, a critiche, anche molto aspre, poiché opera a contatto col pubblico e rappresenta l’azienda per cui lavora. Tutti quanti noi non dobbiamo mai dimenticare però, che il personale in servizio non è causa dei problemi che possono capitare. Il più delle volte i motivi del malfunzionamento, dei ritardi, dei disservizi, non dipendono da lui. È giusto, se le cose non funzionano, presentare delle lamentele, delle rimostranze, ma è bene farlo con educazione e rispetto nei confronti di chi sta facendo il proprio dovere.
Ascoltare le parole di qualcuno che lavora per le ferrovie dello stato può aiutarci a comprendere un pochino meglio come funzioni questo apparato così complesso e sensibilizzarci al riguardo… Per questo vi lascio alle parole di Susanna Baroni, che ci ha gentilmente dato la sua testimonianza di capotreno in questo podcast.
Buon ascolto! 👂🎙

 

Ester Bitossi

Ester Bitossi

Ester Bitossi ascolta e segue attentamente i propri ragionamenti, condotti con tanta meticolosità da divenire esageratamente intricati e pressoché inaccessibili. Spesso osserva la realtà, della quale rimane perplessa, sconcertata. Qualche volta capita che un innocuo segnale le scateni un pensiero significativo e, quindi, un'azione costruttiva ed utile. Che il fare radio sia una di queste...?

Articoli Correlati

Commenti