ON AIR


Estate 2021: Malta e il “bonus turistico”

Estate 2021: Malta e il “bonus turistico”

Una nuova estate dell’era covid sta arrivando. Inutile dire quanto, dopo oltre un anno passato fra lockdown, restrizioni, divisioni in zone, colori, sfumature, regole e regoline, il desiderio di tutti sia quello di concedersi, per quanto possibile, una vacanza fuori dalle mura di casa, possibilmente oltre il proprio comune di residenza.

Secondo le ultime dichiarazioni del Ministro Garavaglia, titolare del dicastero al Turismo, l’estate che si avvicina vedrà un’ Italia in zona gialla grazie alle vaccinazioni che, dicono, procedono più speditamente. Quindi si potrà viaggiare in Italia, sicuramente, e sembra anche in Europa grazie a un “pass” che permetterà di muoversi fra una regione italiana e l’altra e fra un paese e l’altro.

Per ottenere il pass: essere stati vaccinati con doppia dose o esito negativo di un tampone molecolare.

Il Ministero dell’ Interno ha fatto sapere che sarà consentito viaggiare per turismo verso i Paesi inclusi nell’elenco C del Dpcm del 2 marzo 2021 e spostarsi dalla propria regione per raggiungere l’aeroporto di partenza.

Questo l’elenco C del Dpcm :

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca  Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi  Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

Ovviamente tutti i paesi si stanno organizzando per incentivare la ripartenza del proprio comparto turistico. Fra questi c’è Malta, che si è inventata un’interessante sistema acchiappa turisti.

Bonus vacanze fino a 200 euro

Malta e il bonus turistico

La campagna di vaccinazione sull’isola procede a passo svelto, grazie anche al basso numero di popolazione residente, e si conta di far ripartire la macchina turistica già da inizio giugno. Il primo ministro, Joseph Abela, ha inoltre dichiarato che Malta si sta organizzando per il pass vaccinale e che investirà 20 milioni di euro per sostenere la ripresa turistica.

La notizia ancora più interessante è che, di questi 20 milioni, una parte andranno direttamente nelle tasche dei turisti: i primi 35.000 che prenoteranno un soggiorno sull’isola potranno beneficiare di un bonus fino a 200 euro da spendere per migliorare il proprio soggiorno.

Malta e il bonus turistico

Requisiti e regolamento:

  • Soggiorno minimo di tre notti.
  • Prenotazione diretta con le strutture, per evitare le commissioni previste da siti intermediari.
  • La struttura ricettiva scelta dovrà avere aderito al piano del governo, assicuratevene.
  • Il bonus dovrà essere utilizzato nella struttura in cui si alloggia e potrà essere speso in servizi (stanza migliore, trattamenti previsti dall’hotel, notti in più, servizi di ristorazione e bar, ecc) .
  • L’importo del bonus varia a seconda della categoria di hotel scelta: per una struttura a cinque stelle si ricevono 100 euro,  per un quattro 75 euro e 50 per un tre stelle.

Gli alberghi potranno inoltre raddoppiare la cifra, fino a 200, 150 e 100 euro.

Per altre informazioni consultare il sito ufficiale della Malta Tourism Authority

Laura Lippi

Laura Lippi

Fiorentina di nascita, randagia per natura, viaggia low cost in solitaria dall’età di 4 anni quando, con un peluche come unico bagaglio, ha sconfinato nel cortile dei vicini “per vedere cosa c’è più in là”. E non ha mai smesso.

Articoli Correlati

Commenti