ON AIR


Un dolce all’arancia per la festa dei papà

Un dolce all’arancia per la festa dei papà

Oggi non potevo non dedicare questo articolo alla festa dei papà, quegli uomini che si fanno in quattro per i propri figli pur di vederli star bene.

I papà, che siano biologici o adottivi, sono pezzi fondamentali di un puzzle chiamato vita.

Ho voluto realizzare una torta tutta al sapore d’arancia, decorandola con qualche disegno in pasta di zucchero.

Per la base ho preparato una torta quattro quarti, la cui ricetta la potete trovare anche qui. Anziché utilizzare la vanillina, ho voluto mettere la scorza di due arance e ho sostituito parte dell’olio di semi con del succo di arancia.

Ingredienti per la base

6 uova

330 gr di zucchero

330 gr di farina 00

1 bustina di lievito

la scorza di 2 arance

150 ml di spremuta d’arancia

100 ml di olio di semi di girasole

Ingredienti per la farcitura

100 ml di panna da montare

Crema pasticcera all’arancia. Queste le dosi:

250 ml di succo d’arancia

250 ml di latte

4 tuorli

120 gr di zucchero

40 gr di farina 00

Ingredienti per la copertura

300 gr di burro morbido

450 gr di zucchero a velo

100 ml di spremuta d’arancia

Il procedimento

Iniziate con il riscaldare il forno a 180°C in modalità statica ed imburrate e infarinate una teglia da 20 cm di diametro.

Successivamente montate con le fruste elettriche le uova, lo zucchero e la scorza d’arancia in un recipiente fino a quando il composto sarà chiaro e spumoso (circa 10-15 minuti).

Setacciate la farina e il lievito e mescolate ancora con lo sbattitore elettrico.

A questo punto aggiungete il succo d’arancia, mescolate, e infine l’olio di semi e finite di amalgamare tutto il composto.

Versatelo nella teglia precedentemente preparata e inseritela in forno per circa un’ora (fate sempre la prova stecchino).

Mentre la base è in forno a cuocersi, occupatevi della farcitura: preparate la crema pasticcera mettendo 250 ml di succo d’arancia e 250 ml di latte all’interno di una pentola/pentolino e portate a bollore.

In un recipiente a parte inserite i tuorli e lo zucchero e mescolate qualche minuto. Inserite la farina setacciata e continuate a mescolare. Quando i liquidi sono caldi, togliete dal fuoco ed inserite all’interno anche il composto di uova, zucchero e farina. Mescolate con una frusta a mano e riportate sul fuoco, girando continuamente il composto fino a quando diventerà una crema. A questo punto versatela in un altro recipiente e copritela con della pellicola a contatto, lasciandola a temperatura ambiente finché non raffredda.

Quando la crema pasticcera sarà completamente fredda, in una ciotola montate la panna con le fruste elettriche e poi unitela, poco per volta aiutandovi con una spatola, alla crema pasticcera. Ponete la crema ottenuta in frigo fino al momento di utilizzarla.

Quando la base è ormai raffreddata e la crema è diventata compatta, è arrivato il momento di farcire la torta. Tagliate la base in tre dischi e su quello inferiore e su quello di mezzo spalmate la farcia ottenuta precedentemente. Ponete l’ultimo disco sopra.

Adesso dedicatevi alla stuccatura con crema al burro, prepararla è molto semplice.

In un recipiente mettete il burro morbido (uscitelo almeno un’ora prima dal frigo) e azionate le fruste elettriche. Quando il burro verrà totalmente “schiacciato”, versate il succo d’arancia e mescolate ancora. Adesso potete iniziare ad inserire poco per volta lo zucchero a velo setacciato. Mescolate sempre con le fruste elettriche fino a completo assorbimento. La crema deve risultare morbida e liscia.

Ora prendete la vostra torta e cospargetela con la crema al burro e arancia (potete anche omettere il succo d’arancia, in questo caso la crema vi risulterà bianca e non giallina, altrimenti potete usare delle fialette d’aromi e il bianco rimarrà inalterato).

Dopo aver spalmato la crema sia sui bordi che sul top della torta, sbizzarritevi con le decorazioni. Io ho colorato un po’ di crema al burro per disegnare il cuore e con la pasta di zucchero ho creato la sagoma di un padre che tiene in braccio un figlio.

Torta all'arancia per la festa dei papà pezzo di dolce

Voi come avete festeggiato i vostri papà?

Luisa Giacomarra

Luisa Giacomarra

Appassionata di viaggi, natura, cinema e pasticceria. Sognatrice ad occhi aperti, le piace sperimentare nuove ricette, unendo creatività e passione, dando un tocco personale a ciò che realizza. Ottimismo, divertimento, condivisione e socievolezza sono le sue parole chiave.

Articoli Correlati

Commenti