WiP Radio

Fratelli Patuzzi: un mix di amore, odio e risate!

Fratelli Patuzzi: un mix di amore, odio e risate!

Da sorella maggiore posso dirvi che non riuscirei mai ad immaginarmi la vita senza mio fratello!

Chi come me sa quanto la pazienza è messa a dura prova ogni giorno: la tavoletta del wc perennemente alzata, il pacchetto dei nutella biscuits vuoto lasciato nella credenza, il dover fare perennemente da taxista, la preoccupazione per quel messaggino dimenticato…
Poi però ci sono gli abbracci inaspettati, le confidenze, le risate.. tante, tantissime risate!

Oggi infatti voglio proprio parlarvi di una coppia di fratelli che stanno facendo morire a crepa pelle l’intero popolo del web! Ecco il loro identikit:

– nomi: Federico e Susanna Patuzzi
– età: 23 e 21 anni
– professione: content creator e aspirante animatrice

   

Federico e Susanna sono due ragazzi di Milano. Nell’ultimo periodo i loro followers sono aumentati a dismisura ed a oggi chi li conosce sa che è impossibile smettere di guardare i loro spassosi video.
Federico fin dal principio (il suo primo post su instragram risale al 2008) si fa da portavoce per entrambi: presenta se stesso tramite foto e video dell’infanzia, fino ad arrivare a 2 anni e 3 mesi esatti dalla sua nascita, quando per la prima volte conobbe la sua sorellina Susanna, o come tutti preferiscono chiamarla, Susi.

Susi però è da sempre stata un po’ diversa dalle altre persone ma per questo di certo meno speciale… ANZI! È affetta dalla sindrome di down, una malattia molto diffusa, in Italia colpisce circa 1 su 700 nati. I bambini nati con questa malattia hanno caratteristiche fisiche molto particolari: hanno gli occhi a mandorla, come le popolazioni orientali, il naso e le mani corte e tozze, possono avere poi problemi al cuore, all’apparato digerente ed alle articolazioni. Oltre a questo ci sono poi altre caratteristiche più o meno gravi: tra queste il ritardo mentale che, pur essendo sempre presente, ha un grado variabile.

Sembra orribile vero? Eppure questo per Susi e Federico non è mai stato un problema, una limitazione, un taboo, un qualcosa di “poco instagrammabile” diremo oggi. Entrambi si sono sempre mostrati per quello che sono nella loro quotidianità ed è proprio questa la loro caratteristica inconfondibili che li ha resi così tanto amati.

Un’altra cosa che ho scoperto sulla malattia di Susi girovagando nella rete è la diversa sensazione ed espressione delle emozioni che le persone che vivono con la Trisomia 21 hanno: il loro modo di percepire i sentimenti è molto più intenso, molto più vero, probabilmente perché vengono meno tutto quei filtri che frenano solitamente le manifestazioni delle altre persone…
Questo credo sia il super potere di Susi e Federico, il suo amato e odiato fratellone, lo ha capito bene, continuando a farle da fedele spalla e creando contenuti sempre nuovi e divertenti: parolacce, scherzi, prove impossibili, canzoni… ogni cosa è ammessa!
Perché vi svelo un segreto: Susi non è così dolce come sembra… la sua lingua è piuttosto biforcuta!

Buongiorno! …un ca**o” – il suo iconico motto

Personalmente nel giro di pochissimo tempo mi sono davvero affezionata a questo atomico duo! E se anche voi siete pronti a farvi contagiare dalla loro vivacità e simpatia beh… vi consiglio assolutamente di andarli a seguire subito.

Autore del Post

Paola Palazzetti

Paola nasce a Lucca nel 1995. È un'inguaribile romantica, una chiacchierona ed una persona molto solare. Per lei la famiglia, gli amici ed i suoi animali sono la cosa più importante. Adora le serie tv, la musica ed il cinema ma soprattutto è una fashion e beauty addicted. Difetti? È una ritardataria cronica.

Commenti