WiP Radio

Il fitness della quarantena: come non diventare dei panda!

Il fitness della quarantena: come non diventare dei panda!

Giorni duri, di quarantena, ma non lasciamoci abbattere. Sconfiggiamo la noia con il fitness della quarantena!

Abbiamo più volte parlato dell’aspetto “ritrovato” della cucina.

In questi giorni di clausura in molti hanno riscoperto l’arte d’impastare, la pazienza di aspettare, l’ingegno di preparare e conservare. In più, ultimamente, nei paesi più grandi e nelle città, anche il delivery sta ripartendo alla grande!

Ma con tutti questi piatti deliziosi e succulenti, a fine quarantena diventeremo tutti dei panda…. carini e coccolosi (più o meno) bianchi con le occhiaie nere, per la mancanza di vitaminde D ma soprattutto… sovrappeso!

Per questo sono più che orgogliosa di condividere con voi il mio personale allenamento fitness.

Sapete che non sono un dottore, e nemmeno un laureato in Scienze Motorie, a cui chiederei comunque di farsi avanti per pubblicare qualche esercizio anche su wipradio… quindi mi raccomando se non siete troppo “confident” con quello che vedete non provate. O se provate fatelo piano, imparando ad ascoltare il vostro corpo. E a smettere quando e se è necessario.

Vi segnalerò due profili da seguire uno per il fitness e uno per il fitness e ricette ultra light!

La prima persona che vi segnalo, e che ha fatto innamorare il mio piccolissimo gruppo whatsapp (che saluto) per il training da quarantena è: Jill Cooper. Jill che è stata una una conduttrice televisiva statunitense è diventata famosa in Italia poiché è stata insegnante di fitness nella scuola di Amici di Maria de Filippi… forse quando si chiamava ancora “Saranno Famosi”!

Jill è un’esperta di fitness, e il suo accento americano la rendono irresistibile proprio per le sue grandi doti di motivatrice mentre cerchi di alzare inesorabilmente il gluteo per altri intermniabili 30 secondi.

Ci sono 2 percorsi che consiglio:

  • Gli addominali rilassanti di Jill parte 1 e 2: o almeno così li chiamo io. Comodi da fare anche per i principianti con strumenti che trovate in casa come cuscini, bottiglie d’acuqa o manici di scopa. Il segreto sta nel respiro, per quello io mi rilasso. Pensate che imparare a respirare mentre fate esercizio non possa farvi venire gli addominali?Guardate questo video per cambiare idea.
  • La sfida dei 7 giorni: pensata generalmente per un post vacanze di Natale, ma comoda da attuare in qualsiasi momento. E’ intensissima, ogni sessione dura intorno ai 10 minuti, ed è pensata per chi ricerca uno sforzo intenso.

Ricordo che in entrambi i casi non si raggiunge il damigrimento ma la tonificazione di muscoli, che in certi casi, non sapevate nemmeno di avere. Consiglio dopo ogni sessione del secondo percorso una seduta di stretching o di yoga.

Il secondo personaggio che vi segnalo oggi è un profilo instagram che si chiama giuseppe_healthy. Giuseppe offre un’infinita varietà di ricette light facili da provare e innumeroveli schede di esercizi e percorsi consigliati, divertenti per sfidare anche i propri amici!

Le ricette sono carine, io ho rivisitato queste fantastiche polpette di tonno!

Come al solito, nessuno di noi è medico o dottore, quindi prendete questi come consigli e in caso di problemi relativi alla salute o al peso rivolgetevi sempre a specialisti.

A presto

Le ricette di Lety – Gaga

Autore del Post

Letizia Vallini

Alla soglia dei 30 anni sono tantissime le cose che ha da raccontare. Nativa di Rosignano e di adozione Veronese, nel suo cuore e nella sua mente sogna da un po' gli States. Per cercare di non perdere tutto ciò che le accade, cerca di parlarne: attraverso la radio, la scrittura, l'arte, attraverso il suo lavoro - si occupa di web marketing e community management, colora la sua vita di tinte brillanti. Anche se si sente grata davvero solo quando si accorge di riuscire a colorare un momento della vita degli altri, che sia un secondo, un giorno o il tempo che ci vuole :) .

Commenti