WiP Radio

Dal seno di Goodridge, al seno di…

Dal seno di Goodridge, al seno di…

Dal seno di Goodridge, al calco del seno destro della sorella di Napoleone del grande Antonio Canova al seno di…

“Beauty Revealed, Self Portrait” è un ritratto in miniatura di un seno femminile, considerato un pezzo unico nella storia dell’arte degli Stati Uniti; è un piccolissimo autoritratto realizzato da Sarah Goodridge nel 1828 con una tecnica particolare ed è considerata una delle opere d’arte più particolari dell’enorme collezione del Metropolitan Museum of Art di New York.

Fu dipinto dalla Goodridge nella Boston puritana del diciannovesimo secolo e realizzato ad acquarelli su un piccolo pezzo d’avorio: è alto 6,7 centimetri e largo 8. Il piccolo dipinto raffigura un seno femminile “incorniciato” da un tessuto bianco, che ricorda l’idea di un gioiello appena scoperto. Anche i dettagli della pittura rendono il ritratto affascinante: un seno è più rotondo dell’altro e la pelle sembra quella di una persona che ha i brividi.

Il seno, dall’antichità ai giorni nostri, è sempre stato tema particolarmente caro nelle opere di pittori, poeti, musicisti nonché scultori.

Parlando di seno nell’arte non potevo non rimanere colpita da un famoso reperto in gesso, ovvero dal calco del seno destro della sorella di Napoleone eseguito da Antonio Canova. L’opera in gesso si trova nel piccolo ed elegante Museo Napoleonico di Roma, in una vetrina della sala dedicata a Paolina Bonaparte e venne eseguita da Canova prima che quest’ultimo realizzasse la scultura in marmo conservata alla Galleria Borghese di Roma, raffigurante la donna nelle vesti di venere Vinicitrice.

senoseno

 

Dal seno artistico al seno di una mamma, morbido “cuscino” di un esserino infinitamente grande!

 

Quei bellissimi

trentasei centimetri di te

distesi sul mio corpo,

il tuo piccolissimo volto

grande poco più

di quattro noci messe insieme

che si perdeva

nei mie seni enormi,

quegli occhi spalancati,

sproporzionati

per quel visino minuscolo,

che sembravano

mi volessero dire

guarda che sto bene,

sono solamente

tutt’ossi,

non vedevo l’ora

di uscire di qui,

sei bella mamma

con quella cuffietta verde,

scusa,

non volevo

più stare

nella tua pancia,

avevo fretta,

avevo fretta

di scoprire il mondo,

avevo fretta di stare

in mezzo

ai tuoi

bellissimi seni di mamma!

 

seno

Autore del Post

Paola Giustiniani

Nata a Pisa, dove risiede, il 5.3.70. Studia a Tübingen in Germania e si laurea in lingua tedesca presso la facoltà di Lingue e Letterature straniere di Pisa. Lavora presso la Knauf dal 2001, multinazionale leader nel settore dell'edilizia, in qualità di Assistente di direzione di stabilimento. Ha iniziato la collaborazione con WiP Radio scrivendo il blog "Emozioni e non solo... giustappunto". Quest'anno ritorna proponendo una nuova rubrica, "Battiti di ciglia petalosi".

Commenti