WiP Radio

Handmade terapia

Handmade terapia

L’handmade è un argomento di moda negli ultimi anni, vuoi perché la crisi ci ha spinti a rivalutare alcuni lavori o perché in generale l’Italia è da sempre un Paese ricco di personaggi altamente creativi. Creare con le nostre mani, con le nostre energie, vedere materializzarsi le nostre idee, ci offre la possibilità di sentirci sazi emotivamente e soddisfatti di noi stessi. Quindi si può dire che l’ handmade, il fatto in casa, è anche una cura che salva noi stessi dal dominio del “tutto già pronto”, un qualcosa che ti aiuta a dare maggior valore alle cose e al tempo.

Ma handmade non è soltanto la creazione di piccole opere d’arte, può essere anche la piccola soddisfazione di aver fatto un buon dolce o essere riusciti a riciclare un qualcosa che altrimenti avresti buttato nella spazzatura.

Per questo voglio darvi delle dritte veloci adatte alla primavera.

Mangiatoia col tetrapak:

mangiatoia_tetrapack2

 

Da come si capisce dall’immagine qui si tratta di qualcosa di molto semplice, basta prendere la confezione vuota del latte, inciderci una “porticina”, pulirla bene dentro ed il gioco è praticamente fatto! Aggiungere un piccolo foro in cui inserire il manico di un vecchio mestolo di legno e in caso colorare il tutto. Capirete bene che con l’arrivo della bella stagione tornano a bazzicare nelle nostre zone, oltre che i villeggianti, anche gli uccelli migratori e questa casina offrirà loro la possibilità di cibarsi e di farvi godere della compagnia di questi splendidi animali che però scagazzano ovunque, quindi occhio a dove la mettete.

 

 

Il quadretto con le cozze:

96967c76b0f1f5e8333296a27cad6caeChiaramente non vi si chiede gli scarti della mpepata di cozze, né quello che rimane di uno spaghetto allo scoglio ma neppure le conchiglie allucinanti e introvabili trovate dalla tipa che ha fatto il quadretto in foto. Vi si chiede solo di andare sul mare a cercare conchiglie, per riprendere un’abitudine di cui andavamo fieri da piccoli e che ora abbiamo dimenticato. Godetevi le spiagge ora prima che sia troppo tardi. E portatevi dietro anche un sacco della spazzatura che così già che ci siete ripulite un po’.

 

 

 

immagini-piante-grasse_NG1Composizioni con piante bisognose di fitness:

Come nel caso precedente l’immagine è solo dimostrativa, è chiaro a tutti che chi ha creato questa ghirlanda ha potere sovrannaturali a noi sconosciuti. Come del resto è ovvio che le composizioni fatte con le piante siano una calamità divina. Fortunatamente per noi le piante grasse hanno tre enormissime qualità: colori tenui, hanno bisogno di poche cure, crescono anche se tu non volessi. Per chi non lo sapesse basta recidere anche solo una foglia di una pianta grasse e buttarla a spregio sul terreno per far nascere entro breve un’altra piante. Insomma, peggio di un’ infestazione zombie. Detto ciò, dai!, buttatevi nel magico mondo del giardinaggio e vedrete che anche chi ha il pollice nero morte (tipo me) vedrà crescere qualcosa di straordinario. E poi su instagram ora vanno un casino le piante grasse!

Autore del Post

Giulia Camilla Costa

Già curatrice in passato di vari blog, tra cui parte del blog della trasmissione di Mtv Ournoise, e forte dell'esperienza come speaker per la webradio pisana Radiocicletta, decide di dedicarsi qui ad una delle sue più importanti passioni. Nice To Clean You vuol essere come una sorta di soggiorno delle nonne, dove si imparano vecchi e nuovi rimedi tutti naturali, un non luogo dove imparare a riciclare con creatività e gusto, per capire insieme che ci vuole per poco per inquinare (ed inquinarsi) meno.

Commenti