WiP Radio

Fame emotiva: uno psicologo per dimagrire

Avete aperto la porta del frigorifero (o l’anta della dispensa) e state sbirciando dentro mentre vi sentiti annoiati, soli o tristi. Non siete realmente affamati. Sapete anche che probabilmente dopo aver mangiato vi sentirete in colpa.
Eppure in quel momento mangiare vi sembra la risposta.
Vedremo insieme alcune piccole strategie, modi di pensare e di agire, per evitare di assumere calorie quando non avete realmente fame.fame nervosa 2

Autore del Post

Camilla Marini

Camilla Marini, 31 anni, Psicologa in libera professione a Livorno. Nel frattempo continuo a studiare a Genova per divenire Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale e vivo che non è per niente scontato. Impegnata politicamente come Consigliere Comunale, vivo nelle colline di Rosignano e amo viaggiare. Conduce per WiP "Con La Testa A Posto": parlare di psicologia attraverso le ordinarie psicopatologie della vita quotidiana.

Commenti