ON AIR


Pale eoliche e uccelli.

Pale eoliche e uccelli.


Pianeta Terra questa settimana vi racconta del difficile rapporto che le pale eoliche hanno nei confronti degli uccelli. I grandi uccelli migratori, soprattutto rapaci, vengono ingannati dalle correnti ascensionali che creano questi enormi strumenti andandoci a sbattere e morendo sul colpo. Una delle notizie che vi diamo è il ritrovamento di un Nibbio reale trovato morto in Basilicata a causa di uno scontro con una pala eolica: questo rapace è molto raro in Italia e la Basilicata presente una delle popolazioni di maggiore entità.
La buona notizia, invece, arriva dall’Abruzzo con una norma che vieta di installare le pale eoliche in luoghi di importanza naturalistica dando beneficio agli uccelli e a gli Orsi marsicani che qui trovano l’unica roccaforte in Italia.
Un’altra buona notizia arriva dalla Toscana e dal Grossetano: nel Parco della Maremma sono state fatte bellissime scoperte da un ricercatore olandese come molti alberi millenari, la Salamandrina dagli occhiali (endemismo italiano) e una coppia di Bianconi.
Come animale curiosità, questa settimana, vi facciamo conoscere la Volpe volante.
In escursione andremo nella Valle della Lima (Cutigliano, PT) per la precisione a Pian degli Ontani.
Rimanendo in tema Basilicata la rubrica eco-turistica non poteva non essere nel Parco Nazionale del Pollino.
Per saperne di più ascoltate il podcast.

Francesco Giusti

Francesco Giusti

Laureato in Scienze Naturali e Guida Ambientale Escursionistica, si occupa di natura per WIP, per la quale conduce "Pianeta Terra", un programma che ne illustra problematiche e curiosità, con lo scopo di dare il suo piccolo contributo nella sensibilizzazione e nella conservazione. Appassionato di calcio e con fede juventina, segue la trasmissione sulla Serie A "Palla a 2".

Articoli Correlati

Commenti