Sono una maniaca delle serie tv. Nel senso che le serie tv, per me, sono come una droga. Specialmente quelle che non sono su Netflix e per le quali l’attesa spazia da una settimana a mesi di distacco forzato fra un mid-season finale e l’inizio della seconda parte, magari fra l’inverno e la primavera. Terribile. [...]