WiP Radio

Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

Buongiorno cari lettori di Wip!

Molto probabilmente questo articolo dovevo scriverlo lo scorso autunno però solo ora mi sono sentita ispirata dallo Zenzero.

Proprio negli giorni scorsi ho avuto l’idea di provare a coltivare questa radice per poter usufruire al meglio delle sue proprietà e dei relativi benefici.

Prima di parlare dello zenzero però vorrei sottolineare che non sono mai stata troppo fanatica delle piante e in generale delle proprietà curative che da queste ne derivano. Fin dalla mia adolescenza mi ricordo che ho sempre approfittato di rimedi farmaceutici per allontanare dolore e altri fastidi. Solo da pochi anni riconosco il magico potere delle piante, frutti e radici proprio perché l’ho provato sulla mia pelle.

Si cerca sempre di soffrire il meno possibile e si pensa che ingerendo qualche capsula, qualche iniezione o bustina effervescente possa aiutarci a stare meglio. Sicuramente fanno il loro effetto ma a quale prezzo? Appesantire il fegato o altri organi ? Sicuramente nel togliere il dolore a breve termine sono i farmaci quelli che hanno la meglio ma, specialmente con dolori cronici, siamo proprio sicuri che non esista una via con meno conseguenze sul nostro fisico ?

Il Raffreddore, il mio nemico numero uno

Ho potuto conoscere  lo zenzero grazie a un terribile raffreddore di qualche stagione fa.

Seguendo i miei gusti, ho sempre scansato lo zenzero perché dal gusto piccante. Non sono abituata a mangiare piccante quindi cerco di evitarlo però se capita non disprezzo, ad esempio, una buona pasta aglio olio e peperoncino. Tuttavia sono stata colta da un terribile raffreddore con altri sintomi pre influenzali. E’ stato terribile perché non ero proprio malata da poter stare a casa a riposarmi ma non ero nemmeno in grado di sostenere un’intera giornata lavorativa. Non respiravo, occhi lucidi, il fazzoletto sempre in mano e non avevo la forza nemmeno di aprire la portiera della mia auto.

Quando un’amica mi disse che potevo provare con il decotto con lo zenzero.

Da persona scettica, penso che questo sarebbe stato l’ennesimo consiglio lasciato nel cassetto. Proprio perché è risaputo che il raffreddore deve fare il suo corso, non ci sono medicine o modi per farlo sparire nel giro di poche ore. Cosa poteva fare  lo zenzero per me ??

Ero messa così male che ho pensato:”Peggio di così non posso stare” … tanto valeva provare questo decotto.
E’ semplicissimo:

  • Prendere un pentolino e riempirlo di acqua e metterlo sul fornello con fuoco medio alto.
  • Tagliare lo zenzero a spicchi ne troppo grandi ne troppo piccoli e metterli nel pentolino mentre  l’acqua sta scaldando.
  • Prendere due  o tre scorse di limone e aggiungerle nel pentolino e aspettare che bolla.
  • Arrivati a bollitura, spegnere il fornello e filtrare il composto. Mettere solo il liquido in una tazza e aggiungerci a piacimento due  o tre cucchiai di miele.

Ed ecco fatto! Bere tutto quando è ancora ben caldo e vi assicuro che starete bene nell’arco di poche ore.
Non che vi sia passato il raffreddore eh! Però le proprietà antinfiammatorie dello zenzero sicuramente vi aiuteranno a starnutire di meno, a non avere più gli occhi lucidi e sarete un passo in più vicino alla guarigione.
Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

In commercio esistono anche dei te preparati già con zenzero e limone e sono molto buoni ma io preferisco la radice fresca e poterla usare per il decotto e altre sfiziose ricette culinarie!

Le proprietà dello zenzero

Lo zenzero viene usato come antinfiammatorio naturale e digestivo ed è tra i più efficaci medicinali anti nausea e anti vertigine. Con lo zenzero si possono trattare disturbi come il mal d’auto , il mal di mare, la nausea mattutina.

Nella medicina tradizionale dell’Estremo Oriente, lo zenzero è impiegato nel trattamento dell’osteoartrite, dell’influenza, come stimolante del cuore, come protettivo della mucosa gastrica.

Grazie alle sue proprietà antibiotiche, lo zenzero è un valido alleato di stomaco, intestino, cuore e apparato circolatorio.

Anche l’olio essenziale di zenzero è ricco di importanti proprietà. Infatti è anti nausea, tonificante, antidolorifico, digestivo, antivirale e afrodisiaco.

Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

Per concludere…

Sono proprio rimasta affascinata da questa pianta che ho deciso di provare a coltivarla. Ho raccolto poche info sul web e ho provato a piantarla nei vasi.
Dopo aver acquistato in un semplice super market la radice di zenzero, ho aspettato che germogliasse e ho reciso proprio quel punto e l’ho immerso nel terriccio fresco. Spero così di poter usufruire dei benefici di questa pianta comodamente da casa!

Il mio amato Zenzero! Come innamorarsi di una radice dai magici poteri

 

Autore del Post

Sabina Matteucci

Sabina, classe 1985, è appassionata di tutto ciò che è arte: musica, disegni, fotografia, creazioni con ogni genere di materiali. Inoltre ama il mare, gli animali, le lunghe passeggiate nel bosco e trascorrere tempo con gli amici.

Commenti