WiP Radio

Mi basto io. La contro-dipendenza affettiva

Mi basto io. La contro-dipendenza affettiva

“La contro-dipendenza si manifesta con uno stato in cui il soggetto rifiuta l’attaccamento e nega il bisogno dell’altro.
In alcuni casi, la contro-dipendenza può sfociare in un senso di onnipotenza (posso tutto da me e non ho bisogno di nessuno!) e può essere il sintomo nelle forme più auto-distruttive del narcisismo.
La contro-dipendenza ha poco o nulla a che fare con l’anaffettività (incapacità da parte dell’individuo di provare o produrre affetti) anche se alla base potrebbero esserci meccanismi simili ma con effetti completamente opposti.
Porta le persone a rendersi affettivamente indisponibili ad un rapporto di intimità profondo” Ma chi è il contro dipendente affettivo? Cosa gli è successo? Come può riuscire a maturare delle relazioni sane diventando genitore di se stesso? Lo scopriremo insieme. Buon ascolto.

 

contro-dipendenza affettiva

Autore del Post

Sara Lolli

Lolli Sara è nata in un paesino salentino 29 anni fa. È una psicologa e frequenta la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica a Chieti. Le piace tutto ciò che è bello e buono, ha una mente aperta e dinamica, le piacciono i sorrisi delle persone e gli occhi di chi ha bisogno di sorridere, le piace la musica che fa “viaggiare” e scoprire sempre posti nuovi, le piace mescolarsi tra la gente e aiutare chi scommette sull’umanità… Questa esperienza a WiP Radio è nata 3 anni fa come una scommessa con se stessa e con alcuni dei suoi limiti. “Dinamicamente” è il nome del suo programma, nel quale vengono affrontati temi riguardanti la “psicologia del quotidiano” per menti dinamiche e in movimento.

Commenti