WiP Radio

Guarire dalla codipendenza e tornare ad amare: ne saremo capaci?

Guarire dalla codipendenza e tornare ad amare: ne saremo capaci?

In questa puntata parliamo di Guarire dalla codipendenza e tornare ad amare: ne saremo capaci?

Perché ci poniamo questa domanda? semplice per due motivi ben precisi:

  • il codipendente guarendo elimina un disturbo della personalità che irrazionalmente gli faceva vivere grandi amori e grandi passioni, una volta guariti che succede? Sicuramente si diventa più razionali e quindi si perde quel pizzico di romanticismo in più.
  • tornare, non è la parola giusta, il codipendente ha sempre amato in modo insano e da dipendente affettivo, quindi nel momento che guarisce impara piano piano ad amare in modo sano senza vedere l’amore con il filtro della dipendenza.

Quindi torneremo ad amare? No e sì. No, non torneremo ad amare con quel trasporto malsano, con quei paraocchi, con quella sete di amore di un tempo. Sì, ameremo e molto profondamente, con consapevolezza, con trasporto e pretendendo una relazione sana e basata su principi e fondamenta solide. Non ci accontenteremo più di una fiaba raccontata, vorremo qualcosa di concreto.

Allora ci sembrerà tutto leggermente più sopito, il legame forte ci sarà, cercheremo di dare brio ed effervescenza alla storia, ma ovviamente la parte malata di un rapporto tra codipendente e narcisista per quanto inizialmente divertente sarà del tutto annientata. Lo so non ce ne capacitiamo, è come dire ad un tossico vivrai emozioni senza droga, ma ce la si può fare. Non vedere l’altro per un paio di giorni o tre sarà normale nella vita quotidiana, ripensate alle vecchie storie, avreste resistito tanto a lungo senza tormentarvi? Ecco quando una persona comunque ci manca ma non si sente la crisi di astinenza e quella sensazione di perdita, non si sente la sensazione di abbandono e trascuratezza… Ecco a quel punto è amore e non dipendenza!

Autore del Post

Martina Vecce

Martina Vecce è una giornalista iscritta all'albo dei pubblicisti della Toscana, esperta in web marketing e comunicazione online, ha iniziato a scrivere “Diario di una codipendente guarita” per WiP Radio dopo un percorso introspettivo molto intenso e difficile, ovviamente non vengono dati consigli psicologici, ma vengono raccontate esperienze vissute da lei o da suoi conoscenti durante il percorso di guarigione.

Commenti