WiP Radio

Il cioccolato: da bevanda di origini antichissime al “chocolate shooter”

Il cioccolato: da bevanda di origini antichissime al “chocolate shooter”

Il cioccolato: da bevanda di origini antichissime al “chocolate shooter”, ultima trovata del maestro cioccolatiere Dominique Persoone di gustare la polvere di cacao “sniffandola”.

Il termine “Theobrama cacao” è il nome scientifico del cioccolato che letteralmente significa “cibo degli dei”. Il cioccolato o cioccolata, è un alimento derivato dai semi del cacao e per le antiche civiltà dell’America centrale era appunto il cibo degli dei.
Sul cioccolato sì è scritto e detto moltissimo, non voglio pertanto annoiarvi o tediarvi anch’io esaltandone i suoi molteplici poteri benefici, temi già sentiti un’infinità di volte!
Voglio altresì trasmettervi una poesia che mi ha letteralmente catturata ed emozionata non appena l’ho letta, che credo racchiuda in sè tutto ciò che ha rappresentato il cioccolato in passato, che rappresenta oggi e che, sicuramente rappresenterà anche domani.

Golosa spezia
soave e inebriante,
così tante varietà,
Madre Natura
ha posto in un sol frutto,
allietando il palato di poveri e di re.
Dolce cibo caro degli Dei
fin dalle antiche civiltà
hai conquistato
il palato del mondo.
Il tuo gusto pregiato
si fonde a molti aromi
mantenendo intatto
il tuo fascino sublime.
Sacro dono del Serpente Piumato
miti e leggende
fanno di te un frutto mistico.
Sacro e profano
angelico e sensuale
puro peccato dei cinque sensi
piccante come l’amore
amaro
come la sorgente della saggezza.
Piacere altamente erotico
afrodisiaco di sovrani,
elisir di guerrieri,
dissipi le nebbie della malinconia
accendendo il desiderio più ardente.
Prelibato oro bruno
nobile ispiratore delle arti,
infiammi l’ispirazione dello
scrittore,
sei la musa del poeta,
la tavolozza del pittore,
sei il fuoco degli amanti
il sorriso dei bambini
la carezza degli anziani.
Sublime cioccolato,
racchiudi in te
l’alchimia di un istante
la gioia del gusto eterno.

Ode al cioccolato pubblicata nel dicembre del 2013 dalla poetessa Neriene.

cioccolato

Mi ha incuriosita e non certo emozionata la trovata di questo maestro belga quarantanovenne che ha inventato un nuovo modo trasgressivo di gustare la polvere di cacao: “sniffandola”. Dominique Persoone, inventore del “chocolate shooter”, avrebbe creato una sorta di catapulta formata da due cucchiai che scattano a molla sparando la polvere di cacao nel naso. In questo modo, secondo l’inventore, se ne esalterebbero le peculiarità. Persoone ha riscontrato da subito il favore di vip, artisti e star della musica grazie a questo tipo di assaggio assai bizzarro e curioso.

 

 

cioccolatoTranquilli, prima di mettere in commercio il “chocolate shooter” sono stati interpellati vari luminari della medicina che hanno escluso qualsiasi  pericolo dal suo utilizzo. Ho sempre amato l’originalità, l’estro, ma questo nuovo modo di gustare il cioccolato mi lascia molto perplessa ed in questo momento non nutro neanche il desiderio di voler provare, preferisco essere “antica” e continuare a mangiare il cioccolato come fanno i bambini, “sporcandomi” mani e viso!

 

 

 

Non ricordo

la prima volta che ti ho incontrato,

è stato amore a prima vista,

più affondavo il cucchiaino nel vasetto

e più cresceva in me

la consapevolezza che niente

sarebbe stato come prima!

Amato cioccolato,

non ti lascerò

mai,

ti nasconderò

con cura nella credenza

e sarai per sempre

il mio amante segreto!

 

Da amante ad amico preziosissimo, delizioso e insostituibile, il cioccolato è per noi donne un po’ come le scarpe ed ogni occasione è buona per acquistarne ancora e ancora e ancora!

cioccolato

Vorrei terminare questo mio excursus sul cioccolato con un quesito alla “Marzullo”: ma il cioccolato è la dolcezza della vita o è la vita stessa che è dolce come il cioccolato se decidiamo di mettere il cucchiaino nel vasetto giusto? Addolciamola sempre la nostra vita, prendiamocene cura, senza abusi, ed allora concludo dicendo: “nutriamoci” del cioccolato q.b., quanto basta per deliziarci corpo e anima!

 

 

 

 

Autore del Post

Paola Giustiniani

Nata a Pisa, dove risiede, il 5.3.70.
Studia a Tübingen in Germania e si laurea in lingua tedesca presso la facoltà di Lingue e Letterature straniere di Pisa.
Lavora presso la Knauf dal 2001, multinazionale leader nel settore dell’edilizia, in qualità di Assistente di direzione di stabilimento. Per WiP Radio scrive il blog Emozioni e non solo… giustappunto.

Commenti