WiP Radio

“Ovosodo” compie vent’anni!

“Ovosodo” compie vent’anni!

“Ovosodo” compie 20 anni, sei giorni di proiezioni da domani al 23 Luglio.

La vita è dolce, crudele, ridicola: lo è oggi come vent’anni fa, quando Livorno rilanciò se stessa grazie a un film che ha fatto breccia in più generazioni, raccontando una storia capace come poche di entrare nello spirito di un luogo e, allo stesso tempo, di uscire dalla dimensione locale. E allora, nel cuore dell’estate livornese, l’Associazione culturale The Cage, in collaborazione con la società di produzione cinematografica Motorino Amaranto e con la media partnership de Il Tirreno, organizza una settimana di festeggiamenti, tutti a ingresso gratuito, per celebrare il ventennale di Ovosodo, celebre film di Paolo Virzì uscito nel 1997. Un’opera di straordinario successo, che ha messo d’accordo pubblico e critica. Un film che ha riallacciato l’intenso legame di questo territorio con il mondo del cinema, segnando l’inizio di una vera e propria rinascita culturale di Livorno. Vent’anni di Ovosodo è un anniversario emozionante che abbraccia l’intera città, una Livorno che festeggia se stessa, le proprie conquiste, i propri talenti, a partire da un allora quasi esordiente Paolo Virzì, oggi regista riconosciuto a livello internazionale. Una Livorno d’autore si apre al mondo con un evento che racconta i luoghi e le atmosfere dei film che l’hanno resa celebre.

L’appuntamento è in Fortezza Nuova, sulla Falsa Braga, dal 18 al 23 luglio: sei giorni di proiezioni, incontri, itinerari, contest e stelle del cinema, dentro un “Ovosodo Village” open air e attrezzato con spazio ristoro, street food, bar e area cinema.

Ogni sera alle 22 un film di Virzì, anticipato (dalle 21 alle 22) da incontri con attori, maestranze e altri ospiti a tema, introdotti da Giorgio Algranti e Toto Barbato. Ecco il programma: martedì 18 luglio, Ovosodo (1997); mercoledì 19 luglio, L’uomo che aveva picchiato la testa (2009); giovedì 20 luglio, Baci e abbracci (1999); venerdì 21 luglio, La pazza gioia (2016); sabato 22 luglio, La prima cosa bella (2010); domenica 23 luglio, replica di Ovosodo (1997). Durante le sei serate saranno presenti ospiti di eccezione come: Paolo Virzì, Francesco Bruni, Edoardo Gabbriellini, Marco Cocci, Toto Barbato, Fabio Vannozzi, Campus e De Giuli, Vladimiro Cecconi, Monica Brachini, Bobo Rondelli, Massimo Gambacciani, gli Snaporaz, Emanuele Barresi, Isabella Cecchi, Michele Crestacci, Alessio Fantozzi e tanti altri a sorpresa.

Cibo di strada, birre artigianali e internazionali al bar gestito da Bad Elf Pub, caffè e altra gastronomia di qualità, tavoli, sdraio per rilassarsi, mangiare qualcosa, fare due chiacchiere prima, dopo e durante le proiezioni. Per la speciale occasione, il Piccolo Birrificio Clandestino (birrificio artigianale livornese) produrrà un’eccezionale birra commemorativa che porterà il nome “Ovosodo” e sarà servita all’interno del villaggio che ospiterà la manifestazione. Ogni giorno ci saranno itinerari tematici a piedi, in bus e in battello alla scoperta dei luoghi dei film di Paolo Virzì, a cura della cooperativa di servizi culturali Itinera. I percorsi avranno come luogo di partenza l’area intorno alla Fortezza Nuova. È possibile prenotare i tour sul circuito Booking Show ( www.bookingshow.it ) o rivolgendosi a Itinera (0586/894563 o 348/7382094).

Inoltre, ad animare il festival ci sarà anche il contest fotografico #OVOSODO20, che viaggerà su Instagram, in collaborazione con @igerslivorno, e durante tutta la durata della manifestazione sfiderà la città a colpi di scatti fotografici, invitando tutti a reinterpetare una scena di Ovosodo e immortalarsi.

Autore del Post

Nicolò Bagnoli

Nasce nel 1986, nel 2010 ha l’idea di WiP Radio di cui è il direttore, è quasi alto come Berlusconi, davanti ad un microfono può starci ore. Parlando, ovviamente.

Commenti