WiP Radio

Confettura di Ciliegie, il metodo Ferber

Confettura di Ciliegie, il metodo Ferber

Questa settimana voglio dedicare questo post ad uno dei frutti estivi più buoni e amati: le ciliegie. Esistono moltissime preparazioni da realizzare: dalle crostate, ai muffin, passando per i dolci morbidi da colazione come i plumcake. Ma questa volta voglio soffermarmi sulla preparazione della classica marmellata.
siamo abituati a utilizzare questo termine senza distinzione, ma sapete che esiste una differenza tra marmellata e confettura?

Si parla di marmellata quando si usano, soprattutto, diversi tipi di agrumi: limone, arancia, mandarino e, più raramente, cedro, pompelmo e bergamotto. Con confettura, invece,  si usa qualsiasi altro tipo di frutta, o verdura, tranne gli agrumi.

La confettura di ciliegie che voglio condividere con voi è realizzata secondo il metodo Ferber, che io trovo eccezionale per la preparazione di qualsiasi confettura e marmellata, soprattutto perché non aggiunge niente al composto oltre a frutta e zucchero. Niente pectina, niente di niente.

Confettura di ciliegie con il metodo della Ferber

Ingredienti

  • 1,250 kg di ciliegie (cioè 1 kg di ciliegie senza nocciolo)
  • 900 g di zucchero semolato
  • il succo di 1/2 limone

Il primo giorno

ciliegie-6Sciacquare le ciliegie sotto l’acqua fresca, asciugarle, togliere il picciolo e il nocciolo. Se avete il fantastico attrezzino per denocciolare la frutta farete in un batter d’occhio!
Versare le ciliegie, lo zucchero e il succo di limone in una pentola. Portare lentamente a leggero bollore mescolando delicatamente. Vietato aggiungere dell’acqua! Con il calore il succo della frutta fuoriuscirà e farà sciogliere lo zucchero.
Far raffreddare a temperatura ambiente.
Mettere in una ciotola, coprire con la pellicola trasparente e far riposare in frigo per una notte.

Il secondo giorno

Versare il composto in una pentola e portare a bollore mescolando delicataCherry Jammente. Mantenete la cottura a fuoco vivo fino al raggiungimento dei 105° C continuando a mescolare e schiumando  con cura. Nel frattempo provvedete a sterilizzare i barattoli: metteteli  nel forno coni coperchi a 110° C per almeno 10 minuti dopo il raggiungimento della temperatura. Meglio se i coperchi sono nuovi!
Quando la marmellata è pronta, togliere i barattoli dal forno e la pentola dal fuoco, riempire i barattoli fino all’orlo quando ancora la confettura è calda. Pulire con una spugnetta le eventuali colature di marmellata sulla vite del coperchio dei barattoli, tappare con forza e capovolgere. Lasciare capovolti per 2 giorni, meglio se coperti da un panno. Poi verificare la formazione del vuoto: il tappo risulta “risucchiato” nel centro e se si preme non si muove. Se il sottovuoto non si è formato, premendo il tappo nel centro questo si abbassa.

Note: Non vi spaventate! Le dosi qua sopra sono per realizzare 7 barattoli da 220 g!

Infine, se volete personalizzare i vostri barattoli con delle bellissime etichette ad hoc, vi lascio il link a cui potrete accedere per scaricare e stampare le vostre etichette. Basterà un clic sull’immagine!

COPERTINA-POST-ETICHETTE-MARMELLATA-CILIEGIE

Autore del Post

Giada Baicchi

Giada Baicchi ama i gatti e la creatività, adora il teatro ed il vintage. Introversa ma iperattiva, odia i cibi agrodolci.

Commenti