WiP Radio

I CANTUCCINI: cantucci di Prato e Vin Santo

I CANTUCCINI: cantucci di Prato e Vin Santo

I cantuccini, o biscotti di Prato, sono dei biscotti tipici Toscani. Solitamente si preparano sotto le feste, a Natale. Ma anche se un po’ fuori stagione ho deciso di mostrarvi questa ricetta perché secondo me è un jolly che può diventare un bel regalino da portare ad una cena, ad esempio, accompagnandoli naturalmente da dell’ottimo Vin Santo.
È una preparazione antica, pensate che già nel 1691 venivano citati nel dizionario dell’Accademia della Crusca. I biscotti più famosi erano prodotti a Pisa, mentre le mandorle entrarono a far parte della ricetta solo più tardi, all’epoca di Caterina de’ Medici, e divennero parte della ricetta tradizionale solo nella metà dell’Ottocento.
Ma ora tralasciamo la storia ed immergiamoci nella tradizione…

CANTUCCINI ALLE MANDORLE

Ingredienti:20151225_120536

  • 280 g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • 4 g di lievito in polvere
  • 100 g di burro
  • 250 g di mandorle non spellate
  • 500 g farina 00
  • 4 uova medie intere + 1 tuorlo

Per spennellare: 1 uovo intero

Preparazione:

Accendere il forno a 190° e una volta in temperatura tostarvi le mandorle disposte su una placca, per 3-4 minuti. In alternativa potete usare una padella 20151225_110108antiaderente. Toglierle dalla fonte di calore e farle raffreddare.
Mettere le 4 uova intere e il tuorlo in una ciotola capiente (o nella planetaria) e aggiungere il sale e lo zucchero. Montare molto bene fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere il burro fuso e tiepido e mescolare. A questo punto incorporare la farina setacciata con il lievito e amalgamare bene gli ingredienti. Una volta ottenuto un composto bricioloso e morbido aggiungere le mandorle raffreddate, trasferire il composto su una spianatoia infarinata e compattarlo a mano per ottenere una palla uniforme.
Suddividete l’impasto in 2 o 3 palle della stessa dimensione e da queste ricavate due o tre filoncini lunghi circa 30 cm. Trasferite i filoncini su una placca da forno coperta da carta forno, spennellateli con l’uovo intero sbattuto e fate cuocere per 20 minuti a 190°.

20151225_110144
CONSIGLIO: mi raccomando disponete i filoncini ben distanti tra loro perché in forno questo impasto tende ad allargarsi e quindi rischiate che vi si attacchino l’un l’altro. Le misure che ho trascritto sono indicative e personalizzabili: potete decidere di fare dei biscotti più piccoli o più grandi.
Estraete i filoncini, fateli raffreddare qualche minuto e procedete a tagliarli in diagonale per ricavare i biscotti di circa 1 – 1.5 cm. Utilizzate un coltello seghettato, quello del pane è perfetto.
20151225_120528Disponete i biscotti ottenuti di nuovo sulla placca e fate “biscottare” in forno a 170° per 10-15 minuti circa.
A questo punto potete decidere di servire i vostri cantuccini accompagnati da un buon bicchierino di vino liquoroso, oppure confezionarli e regalarli ad amici e parenti.
20151225_120418VARIANTI: esistono poi molte varianti di questo biscotto, io ad esempio come vedete dalle foto ho fatto un mix di nocciole e mandorle tostate. Potete sostituirle con noci, pistacchi oppure aggiungere cioccolato in pezzi o frutta disidratata come i mirtilli, mirtilli rossi o ribes. Insomma create la vostra versione originali partendo dalla stessa ricetta base.

 

Autore del Post

Giada Baicchi

Giada Baicchi ama i gatti e la creatività, adora il teatro ed il vintage. Introversa ma iperattiva, odia i cibi agrodolci.

Commenti