WiP Radio

Harry Pottery (un mondo di ceramica) #1 – Musical e Vecchi Merletti

Harry Pottery (un mondo di ceramica) #1 – Musical e Vecchi Merletti

Passeggiando per le vie di Cecina (LI) lo scorso weekend mi sono imbattuta nella manifestazione Keramina, una mostra mercato specializzata in oggetti di artigianato realizzati in ceramica. Devo dire che la ceramica è un materiale che adoro perché è grezzo ed elegante allo stesso tempo, richiama la terra e il lavoro delle mani, ma anche l’ingegno, l’abilità e la grazia di chi lavora l’argilla… la trovo molto poetica, ecco. Ho pensato allora di realizzare una serie di post soffermandomi – in questa settimana in cui per causa di forza maggiore non possiamo andare in onda –  su questo splendido mondo impastato a mano che ho come al solito deciso di sdrammatizzare con un titolo perfettamente idiota 😉
Comunque, volendo fare come in puntata, entrerei in argomento con una canzone a tema: quale migliore atmosfera di quella romantica del film Ghost, in cui Patrick Swayze (pace all’anima sua) e Demi Moore modellano una schifezza al tornio sulle note di Unchained melody dei Righteous Brothers? Beh, direi che non ce n’è.

Intanto, che cos’è la ceramica?

La ceramica si fabbrica a partire dall’argilla, la roccia friabile di cui è costituito normalmente il terreno. L’argilla, con l’aiuto di un po’ d’acqua, diventa una pasta che può essere modellata per assumere la forma voluta. Poi, sottoposta ad alte temperature, grazie a un forno o a un semplice fuoco, indurisce e diventa solida, e può essere usata per contenere cibo e bevande. Ma a seconda di quali elementi si aggiungono all’argilla e della temperatura a cui la si fa cuocere, la ceramica può acquistare anche altre proprietà molto interessanti, come la resistenza al calore e la capacità di isolare dall’elettricità o dai campi magnetici” (via Treccani)

Nella famiglia delle ceramiche, diverse per composizione, cottura e a volte per il rivestimento di vernice, stanno la terracotta, la terraglia, il gres, la maiolica, la ceramica raku e la porcellana. L’uso più comune è certamente la realizzazione di piatti, tazze e vassoi, ma vi si producono anche vasi, mattonelle, isolanti elettrici e un sacco di altre cose originali 🙂

Ad esempio – ed è l’argomento di stasera – che ne dite di un bel gioiello di ceramica come questo, realizzato da Matilde Tibuzzi?

ceramica gioiello

Oppure queste collane in ceramica raku, realizzate dalla mamma di Nena and the chocolate factory?

ceramica raku gioiello

Che ne dite infine di queste dolcissime e originali casine in terraglia, realizzate da Elukka e in vendita su Etsy?

ceramica terraglia

 

State sintonizzati per altre idee, arriveranno a breve!

Creative Commons License
Harry Pottery (un mondo di ceramica) #1 – Musical e Vecchi Merletti by Giulia Santi is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 4.0 International

Autore del Post

Giulia Santi

Appassionata di letteratura, arte, teatro e fai da te, ama le cose semplici e le tinte unite, le piante, la cioccolata e il profumo della pioggia. È laureata in letterature comparate e sa anche essere una persona seria. Quando le va.

Commenti