WiP Radio

Sochi 2014 con Giada e Francesco

13 febbraio 2014 PODCAST, SPORT
Sochi 2014 con Giada e Francesco
plushenko132way-f2e1bee576e69f45d2a12c89c3dab8994453d4dd-s6-c30

Foto di “The Edge”

Continua il resoconto delle Olimpiadi invernali che si stanno svolgendo in questi giorni a Sochi, Russia.
Nel podcast di questa puntata potrete trovare le ultime notizie in pillole delle medaglie conquistate dagli atleti in questi ultimi tre giorni, caratterizzati da un incidente che ha shockato gli amanti del pattinaggio artistico.

Plushenko, 31 anni, il campione di casa tanto atteso all’Iceberg, plurimedaglia olimpica, ha deciso di rinunciare alla gara dopo aver provato un triplo axel ed essere atterrato male. Lo zar dei pattini durante la finale dell’individuale di pattinaggio artistico corto di questo pomeriggio, non è riuscito nemmeno ad esibirsi. Entrato in pista per il riscaldamento ha deciso di abbandonare la gara dopo aver provato un triplo axel ed essere atterrato male. Negli ultimi due anni aveva subito due seri interventi alla spina dorsale e uno al ginocchio (13 in tutto): da allora un dolore persistente non lo ha mai abbandonato. Tenendosi la schiena, si è consultato col suo allenatore Alexei Mishin, poi è andato dal giudice centrale a notificare la rinuncia, ha chiesto scusa al pubblico esterrefatto che lo stava incitando ed è uscito di pista.
Poco dopo arriva anche la notizia choc: non è solo la rinuncia a una gara, seppure olimpica. È la parola fine, stavolta forse per sempre dopo due ritiri seguiti da altrettanti ritorni.

Creative Commons License
Sochi 2014 con Giada e Francesco by Francesco Giusti is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported

Autore del Post

Francesco Giusti

Laureato in Scienze Naturali e Guida Ambientale Escursionistica, si occupa di natura per WIP, per la quale conduce "Pianeta Terra", un programma che ne illustra problematiche e curiosità, con lo scopo di dare il suo piccolo contributo nella sensibilizzazione e nella conservazione. Appassionato di calcio e con fede juventina, segue la trasmissione sulla Serie A "Palla a 2".

Commenti